Cassanese, ciclista 28enne travolto e ucciso mentre va a lavoro. Si cerca il pirata della strada

Un ciclista di 28 anni è stato investito e ucciso sulla Cassanese nella mattinata di giovedì 13 dicembre. Secondo le prime ricostruzioni di polizia locale e carabinieri di Segrate, il giovane – un operaio impiegato presso un’azienda del territorio, cittadino rumeno – sarebbe stato travolto mentre percorreva la provinciale in direzione Segrate, poco prima del rondò dell’aeroplanino. Un impatto tanto violento da sbalzare il ciclista nel cantiere che si trova proprio a fianco della carreggiata. Il corpo dell’uomo, che non era visibile dalla strada, è stato ritrovato lì, dietro i teloni verdi che separano il cantiere dalla Cassanese, mentre i resti della bicicletta erano sull’asfalto.

L’orario dell’incidente è ancora da stabilire: a dare l’allarme era stata la famiglia del 28enne, preoccupata dal fatto che il giovane non risultava essere sul posto di lavoro nonostante fosse uscito presto per recarsi presso l’azienda dove è impiegato. Il ritrovamento del corpo è avvenuto poco dopo le 10.30, ma l’incidente sarebbe accaduto alcune ore prima.

I carabinieri e la polizia locale, che stanno lavorando per ricostruire la dinamica dell’accaduto, sono alla ricerca del responsabile dell’investimento. Un pirata della strada, secondo le prime ipotesi, che si sarebbe dato alla fuga dopo aver travolto il ciclista.

Be the first to comment on "Cassanese, ciclista 28enne travolto e ucciso mentre va a lavoro. Si cerca il pirata della strada"