Maturità: tris di “cento” al Liceo San Raffaele

Umberto Ciceri, Emanuela Favalli e Martina Mancini diplomati con il massimo dei voti

Grande soddisfazione per il Liceo San Raffaele: tre degli studenti che quest’anno affrontavano il nuovo Esame di Maturità hanno portato a casa il massimo dei voti. Non solo: una di loro ha anche ottenuto la lode “in virtù delle sue eccellenti e versatili doti argomentative, unite a una solida preparazione disciplinare”. Erano solo 16 gli studenti che uscivano quest’anno dal liceo classico, quindi il risultato, in termini percentuali, si configura come ancora più sorprendente. I maturandi sono stati valutati da una commissione esterna condivisa con il Liceo Machiavelli di Pioltello. Ma ecco i nomi dei tre “diplomati d’oro”:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Massimo dei voti per Umberto Ciceri di Rivolta d’Adda che in autunno inizierà la facoltà di ingegneria matematica “perché vorrei entrare nel mondo della finanza”; 100 su 100 anche per Emanuela Favalli, di Cernusco sul Naviglio (“una grande soddisfazione dopo un percorso fatto di alti e bassi” dice), tenterà il test di medicina in Statale “e sono pronta a trasferirmi anche in altre città”; 100 e lode infine per Martina Mancini che corona così un brillante percorso di studi con medie sempre oltre il 9: “mi piace studiare e ho un grande senso del dovere!” commenta. Per lei si apriranno le porte della prestigiosa Università Bocconi “ho fatto il test già a giugno dello scorso anno e l’ho superato: studierò economia e management in inglese”. Tre ragazzi con le idee chiare, grande determinazione, ma, come è giusto che sia anche tanta voglia di divertirsi: “Partiremo per un viaggio con tutta la classe per Malta – raccontano all’unisono. È il viaggio di maturità, una tradizione che non mancheremo di onorare!”

Be the first to comment on "Maturità: tris di “cento” al Liceo San Raffaele"