Tragedia alla cava di Segrate, uomo morto annegato

I soccorsi alla cava di Segrate, in zona Lavanderie

Tragedia alla cava di Segrate lunedì 26 agosto poco prima delle 20, dove un uomo ha perso la vita annegato nello specchio d’acqua attorno al quale si sviluppa il Centroparco. Secondo le prime informazioni, la vittima – si tratterebbe di un cittadino straniero tra i 40 e 50 anni di età – avrebbe accusato un malore mentre nuotava nella cava (dove vige un divieto assoluto di balneazione) molto distante dalla riva. Prima di tuffarsi, sempre secondo le prime ricostruzioni, si trovava con alcuni amici nel parco dove avrebbe mangiato e bevuto.

A dare l’allarme sono stati proprio i compagni, che non vedendolo ritornare hanno fatto scattare la macchina dei soccorsi. Sul posto sono arrivate un’ambulanza e un’automedica, i vigili del fuoco e i Carabinieri di Segrate. I sommozzatori hanno trasportato l’uomo privo di sensi a riva dove i medici hanno effettuato tutte le manovre di rianimazione anche con l’utilizzo del defibrillatore, non potendo fare altro che constatare il decesso.

Be the first to comment on "Tragedia alla cava di Segrate, uomo morto annegato"