Rifugio di Segrate: l’anno scorso adottati 450 animali

Ubu, un cucciolone proveniente da Altamura, in Puglia, tra gli ospiti adottabili del canile

Gennaio, tempo di bilanci e (qualche volta) di belle sorprese. Il Rifugio della Lega del Cane di Redecesio di Segrate, in via Martiri di Cefalonia, ha pubblicato i numeri del 2019, cioè tutti gli animali che sono passati da qui e che sono riusciti a trovare una famiglia. Numeri importanti che dipingono una realtà vitale e un tessuto sociale che sa aprire il cuore e la porta agli amici a quattrozampe.

Nel 2019 il canile di Segrate ha accolto 388 cani, 300 dei quali provenienti dalle Sezioni del Sud Italia, e 60 gatti. Ha dato in adozione 384 cani e 54 gatti.

Tra le “mamme e i papà” adottivi c’è anche un volto noto, il conduttore televisivo Davide Mengacci, che nei giorni prima di Natale ha portato a casa il piccolo Tor, il secondo cucciolo adottato nel nostro canile. La notizia è stata pubblicata sul sito del Rifugio dove i responsabili hanno anche ringraziato il conduttore per la “generosa offerta” lasciata alla struttura e ai suoi ospiti.

Davide Mengacci con il suo nuovo cucciolo Tor

Non solo quattrozampe. Nel rifugio l’anno scorso hanno trovato ospitalità anche tanti altri piccoli animali ai quali i volontari sono riusciti a trovare una famiglia. L’elenco comprende una tartaruga d’ acqua, quattro conigli nani, sei galline nane, due cavie peruviane e una cocorita.
Inoltre lo staff medico Veterinario della struttura ha offerto assistenza a tantissimi animali in difficoltà: in tutto sono state 196 le operazioni eseguite nella Sala Chirurgica del Rifugio.

Chiunque fosse interessato ad adottare un cane o un gatto può visitare la sezione dedicata in cui trovare foto e scheda degli ospiti attuali della struttura segratese. Impossibile restare indifferenti ❤️

Be the first to comment on "Rifugio di Segrate: l’anno scorso adottati 450 animali"