Carabinieri, ora pattuglie anche di notte

Segrate pattugliata giorno e notte, un obiettivo raggiunto del sindaco  Micheli, che tra le linee guida del futuro programma elettorale ha riservato ancora un posto cruciale al tema sicurezza. «Da una quindicina di giorni la tendenza è quella – conferma il maresciallo Mario Del Deo, comandante della locale stazione – al netto degli eventuali turni che potrebbero saltare qualora Milano chiedesse rinforzi».

Ma la presenza di una pattuglia nell’area che comprende Peschiera Borromeo e Segrate è quasi sempre garantita, anche grazie all’innesto in organico di ben sette nuovi carabinieri nell’arco degli ultimi mesi. Una svolta importante, che di fatto fa sì che la stazione, per quanto riguarda la squadra, per così dire, sia a ranghi completi. Quelli che ancora mancano all’appello sono i sottuficiali, i marescialli. Loro che, al contrario di coloro che sono appena usciti dalle scuole ufficiali, hanno sì esperienza ma anche una famiglia. Per questo un modo per… attrarre questa tipologia di militari è l’offerta di alloggi di servizio, specie in una realtà come Segrate dove gli affitti non sono certo a buon mercato. Ecco perché si lavora, in via Primo Maggio, al progetto di ristrutturazione della vecchia caserma, dove appunto prevedere unità abitative per i carabinieri in servizio. Lo sforzo economico per portare a termine un’operazione di questo tipo è considerevole, anche perché lo stabile risale alla fine degli anni Cinquanta e non è in buono stato. Per questo l’amministrazione si è detta pronta ad affrontare la spesa per sistemare cinque appartamenti, a patto che vengano occupati da cinque nuovi militari. Una prospettiva che, come detto, va nella direzione auspicata dall’Arma. 

Be the first to comment on "Carabinieri, ora pattuglie anche di notte"