Scuole chiuse, parte la sanificazione

Le aule sono vuote dal 24 febbraio, giorno in cui è entrata in vigore la prima ordinanza per il contenimento del Coronavirus COVID-19, e nelle scuole si sta provvedendo a pulizie straordinarie.

Già settimana scorsa il Sindaco Paolo Micheli aveva informato che era partita la sanificazione in tutti i plessi di Segrate, riguardanti però solo le parti dedicate alla pratica sportiva. “Stiamo facendo interventi di pulizia e sanificazione degli spogliatoi, dei bagni e delle palestre delle scuole – scriveva su Facebook venerdì 28. Alla riapertura i nostri alunni troveranno ambienti puliti e accoglienti”.

Una delle foto pubblicate sul canale social del Sindaco che mostra pavimenti appena puliti in una palestra scolastica

Oggi, martedì 3 marzo, ai genitori dell’Istituto Sabin di Milano2 e Redecesio è arrivata  comunicazione in cui la Preside, Elisabetta Trisolini, informa di come le pulizie straordinarie riguardino anche gli spazi interni delle strutture scolastiche. “I collaboratori scolastici – si legge nella lettera – stanno effettuando una accurata pulizia di tutti gli ambienti: classi, bagni, uffici, spazi comuni e in particolare banchi, sedie, cattedre, maniglie, come prescritto nelle norme igieniche del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri”. Le superfici vengono cioè trattate con disinfettanti a base di cloro o alcol. Interventi che, promette la Preside “saranno effettuate ogni giorno alla ripresa delle attività, dopo l’uscita da scuola degli alunni“. Inoltre, conclude: “Alle classi saranno distribuiti disinfettanti per le mani e sapone“.

Anche la cooperativa Stripes, interpellata dal Giornale di Segrate, ha informato di aver iniziato lavori di sanificazione in tutti i nidi comunali che gestisce: interventi che riguardano spazi, superfici e anche giocattoli, strutture e telerie presenti nei locali.

 

Be the first to comment on "Scuole chiuse, parte la sanificazione"