Coronavirus, salgono a 4 i casi a Segrate. Controlli in città per far rispettare provvedimenti

Agenti della Polizia Locale al mercato di via De Amicis, nei giorni prima della chiusura (foto archivio)

Lo ha annunciato il Sindaco Paolo Micheli ieri sera, domenica 8 marzo: “Il numero di nostri concittadini contagiati da Coronavirus salgono a quattro – scrive sul suo canale social –  così come indicato dal report della Direzione Generale dell’ATS che ho appena ricevuto”.

Da ieri sono entrate in vigore le nuove misure di contenimento del virus valide per tutta la Lombardia che indicano chiaramente di evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e uscita da tutto il territorio lombardo nonché all’interno dello stesso, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute.

“L’invito che rivolgo a tutti i segratesi – scrive il Sindaco – è quello di seguirle scrupolosamente e responsabilmente, evitando il contatto con altre persone e muovendosi da casa solo per stretta necessità”.

Da oggi, lunedì 9 marzo, è entrato in funzione il Centro Operativo Comunale (COC) che coordinerà gli interventi cittadini durante l’emergenza, insieme alle istituzioni superiori, alle associazioni e alle realtà di volontariato locali. Gli agenti di Polizia locale e volontari del gruppo comunale di Protezione civile gireranno nei parchi e nelle piazze di Segrate, ricordando a tutti che per contenere e rallentare il contagio bisogna mantenere la distanza di sicurezza dalle persone (almeno un metro). Da oggi le raccomandazioni vengono portate anche tramite mezzi della Polizia Locale e della Protezione civile con messaggi alla cittadinanza diffusi da altoparlanti.

Il mezzo della Polizia Locale che diffonde le raccomandazioni per le vie della città

Inoltre oggi agenti della Polizia Locale erano presenti al mercato del lunedì (foto sopra) per controllare che venissero rispettate le distanze di sicurezza (1 metro) tra le persone. Polizia Locale, carabinieri e forze dell’ordine vigileranno anche sugli spostamenti dei cittadini. “Le persone – ricorda il Sindaco- possono muoversi SOLO se motivati da esigenze lavorative, situazioni di primaria necessità o motivi di salute da attestare con un’autocertificazione (qui trovate un modello). Questa disposizione – continua il Sindaco – rafforza ancora di più il concetto che ci si deve muovere da casa SOLO con valide motivazioni. Per fare la spesa nei supermercati, che saranno sempre riforniti perché non c’è divieto alle merci di circolare, o andare a prendere le medicine in farmacia, vi chiedo che si muova un solo componente familiare alla volta. Aiutiamo in queste incombenze i nostri anziani e parenti o conoscenti malati, non facciamoli uscire da casa”.

E conclude con una raccomandazione valida per tutti: EVITARE GLI SPOSTAMENTI NON NECESSARI E RIMANERE IL PIÙ POSSIBILE A CASA!

Qui il seguente link il testo integrale del Decreto del Governo.

Be the first to comment on "Coronavirus, salgono a 4 i casi a Segrate. Controlli in città per far rispettare provvedimenti"