Facce… da quarantena. I vicini di casa del Villaggio Ambrosiano negli scatti di una fotografa

Una coppia affacciata alla finestra ritratta dalla fotografa Sara Busiol per il progetto "Quarantena200"

C’è chi legge, chi zappa, chi guarda dalla finestra, chi si prepara ad uscire con il cane… ma tutti, guardando l’obiettivo, fanno la stessa cosa: sorridono. Sono i segratesi del Villaggio Ambrosiano immortalati dalla fotografa Sara Busiol nelle sue passeggiate intorno a casa nel rigoroso raggio di 200 metri, quelli consentiti fino al 3 maggio durante la lunga quarantena che abbiamo vissuto.

Sara ha chiamato questo suo progetto fotografico proprio così: “Quarantena200”. Tra le facce ritratte si riconoscono tanti “volti noti”, ma qui, dietro i propri cancelli di casa, l’obiettivo li coglie tutti uguali, accomunati dall’attesa di poter di nuovo uscire. “È stata un’idea che è nata così, alla disponibilità dei miei fantastici vicini di casa – ha spiegato al Giornale di Segrate. Sono degli scatti che documentano l’amore, la forza, la positività  delle famiglie che abitano vicino a casa mia. Ho voluto cogliere la loro spontaneità, la voglia in ognuno di loro di andare avanti, di stare bene e di non smettere di sorridere. Spero che alla fine di questo difficile momento, possano rimanere soltanto un bellissimo ricordo!”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Be the first to comment on "Facce… da quarantena. I vicini di casa del Villaggio Ambrosiano negli scatti di una fotografa"