Micheli: «Il Covid è tornato: a Segrate dieci attualmente positivi, nove sono under 30»

La comunicazione è di ieri, martedì 25 agosto, dalla pagina Facebook del sindaco Paolo Micheli: “Il Covid è tornato – scrive il sindaco – anche a Segrate, come nel resto d’Italia, assistiamo purtroppo a una ripresa di contagi da Coronavirus. Qui da noi non parliamo di focolai ma di casi isolati, in particolare di giovani che probabilmente sono venuti in contatto con il virus in vacanza. I nostri concittadini attualmente positivi segnalati dall’ATS e dai nostri medici di famiglia sono dieci; nove di loro sono under 30. Nessuno fortunatamente è ricoverato in ospedale“.

L’APPELLO DI MICHELI: TENIAMO ALTA LA GUARDIA

Era dal 27 luglio che non venivano comunicati nuovi casi. Proprio quel giorno il sindaco aveva annunciato che Segrate era Covid-free con l’uscita dalla quarantena dell’ultimo paziente, un bambino di 5 anni. I dieci nuovi casi sono emersi nell’ultima settimana, probabilmente a seguito di controlli effettuati al rientro delle vacanze. Dato che per il 90% dei casi si tratta di giovani, a loro Micheli rivolge un appello alla prudenza: “L’appello che rivolgo in particolare ai nostri ragazzi e ragazze è di continuare ad agire responsabilmente, a mantenere le distanze di sicurezza e a indossare sempre le mascherine all’interno dei locali pubblici o nei luoghi all’aperto dove si crea assembramento. Se fosse possibile al rientro sarebbe meglio effettuare un test sierologico”.

TEST SIEROLOGICI, LA CONVENZIONE PER I SEGRATESI

Ricordiamo che il Comune di Segrate ha attivato una convenzione con l‘Istituto Auxologico di Pioltello dove è possibile prenotare il test sierologico (esclusivamente online) e pagarlo 36 euro invece che 40 presentando la carta di identità in accettazione. Nella stessa struttura è ora possibile prenotare direttamente anche il tampone naso-faringeo al costo di 90 auro.

Be the first to comment on "Micheli: «Il Covid è tornato: a Segrate dieci attualmente positivi, nove sono under 30»"