Presidente del Consiglio comunale, fumata nera alla prima votazione. Ma la maggioranza “blinda” Poldi

Gianluca Poldi, è lui il consigliere (ex assessore alla Cultura e alla Scuola) proposto dalla maggioranza

Sarà decisiva la seconda seduta in programma lunedì 26 ottobre (si attende la conferma ufficiale) per conoscere il nome del nuovo Presidente del Consiglio comunale di Segrate. Non è stato raggiunto infatti il quorum richiesto, la maggioranza qualificata dei due terzi dei consiglieri più il sindaco (17 voti) per eleggere “al primo colpo” il massimo garante del parlamentino locale. I neo consiglieri, 15 di maggioranza e 9 di minoranza (tutti presenti ad eccezione di Laura Aldini, la candidata sindaco entrata nelle file di Forza Italia) hanno votato a scrutinio segreto durante la prima assemblea di giovedì 8 ottobre presieduta da Greta Coraglia in qualità di consigliere “anziano”, il più votato della coalizione vincente del sindaco Paolo Micheli.

La maggioranza (Lista Micheli, Pd, Segrate Nostra, +SegrateViva), come anticipato dal Giornale di Segrate, ha proposto all’unanimità l’ex assessore alla Cultura e alla Scuola Gianluca Poldi, eletto tra i ranghi di Segrate Nostra. L’opposizione di centrodestra (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Cambiamo!) ha votato invece a sorpresa la stessa Coraglia, della Lista Micheli. Una mossa che ha fatto scattare la prima scintilla di polemica politica in questo esordio di consigliatura, dato che il sindaco e la maggioranza avevano invitato apertamente la minoranza a convergere sul nome di Poldi, richiesta rispedita al mittente con il “blitz” sulla giovane della Lista del sindaco.

Fumata nera, dunque. La partita per la presidenza dell’Aula Pieri è stata rinviata, come previsto da statuto, alla seduta successiva dell’assise. Qui si procederà di nuovo a una prima votazione con le medesime modalità (voti favorevoli dei 2/3 dei consiglieri). In caso di ulteriore fumata nera si terrà una seconda votazione per la quale sarà sufficiente la maggioranza assoluta.

Be the first to comment on "Presidente del Consiglio comunale, fumata nera alla prima votazione. Ma la maggioranza “blinda” Poldi"