Finto carabinere truffava gli anziani: arrestato 27enne, ricercato il complice

ll 27 enne è stato arrestato a Pioltello dopo che aveva truffato un'anziana signora facendosi consegnare il bancomat e alcuni gioielli.

Occhi aperti sulle truffe agli anziani. Cinque episodi di truffa piazzati in poche ore utilizzando la tecnica del “finto carabiniere”. Così si spacciavano i due raggiratori, responsabili di diversi colpi ai danni di signore anziane in Martesana. I carabinieri di Cassano d’Adda hanno arrestato in flagranza di reato un 27enne residente a Milano, con precedenti penali, per i reati di “truffa aggravata e utilizzo indebito di carte di credito”. Ancora ricercato invece il complice.

 

Il modus operandi dei raggiri era sempre lo stesso: i due si presentavano a casa di persone anziane esibendo tesserini con generalità false dell’Arma dei Carabinieri e terrorizzavano le signore raccontando loro di furti in casa e clonazione delle loro carte di credito. Così le convicevano, con la scusa di un controllo, a consegnare gioelli, soldi e carte di pagamento con il codice Pin.

Tutto liscio fino all’ultimo colpo, quello per loro fatale, che è avvenuto nella tarda mattinata di martedì 24 novembre ai danni di una 80enne di Pioltello. Una volta usciti dall’abitazione con il bancomat e alcuni monili, la signora ha chiamato i carabinieri, quelli veri, tra i quali anche un giovane al suo primo giorno di servizio. La pattuglia, intuendo in anticipo le mosse dei due truffatori, si è appostata per un controllo presso gli sportelli automatici di un istituto di credito della zona e ha sorpreso il 27enne in flagrante mentre prelevava con il bancomat dell’anziana. Il ragazzo è stato braccato dalle forze dell’ordine al termine di un prolungato inseguimento. Mentre il complice, che lo attendeva in macchina, è sfuggito alla cattura. Perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di una radio ricetrasmittente, uno spray urticante e un falso distintivo dell’Arma con una foto contraffatta di un carabiniere in divisa. E anche una collana in oro e una carta di debito dalla quale erano stati prelevati mille euro: il bottino di altre due truffe consumate in giornata.

L’arrestato è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Milano, venendo sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a Milano. Proseguono invece le indagini dei militari finalizzate a risalire all’identità del complice, oltre a verificare l’eventuale coinvolgimento dei due in oltre 20 analoghi episodi, consumati nei mesi scorsi nella provincia di Milano.

Be the first to comment on "Finto carabinere truffava gli anziani: arrestato 27enne, ricercato il complice"