Covid-19, il sindaco: «Tamponi rapidi al centro civico di Redecesio e a Cascina Ovi, si parte»

Test antigenico rapido (Archivio)

Tamponi rapidi antigenici ai centri civici di Redecesio e Cascina Ovi, al costo di 25 euro per i segratesi (35 per i non residenti). Partirà martedì 26 gennaio l’iniziativa messa in campo da Comune di Segrate e Segrate Servizi – in collaborazione con i medici di famiglia e l’Ospedale San Raffaele – sul fronte del monitoraggio e la prevenzione della pandemia da Covid-19 sul territorio. Lo ha annunciato il sindaco Paolo Micheli mercoledì 20 gennaio, come di consueto tramite un post su Facebook, confermando quanto anticipato lo scorso dicembre dal Giornale di Segrate.

“Con l’autorizzazione arrivata dall’ATS avviamo un importante servizio di test sulla popolazione a un prezzo praticamente di costo – ha scritto il primo cittadino – un’opportunità in più per i cittadini che potranno sapere se sono stati contagiati dal virus rimanendo vicino a casa e una campagna ulteriore di monitoraggio dell’evoluzione della pandemia sul territorio”. Il test fornisce un riscontro in pochi minuti e qualora il paziente risultasse positivo potrà effettuare il tampone molecolare di verifica al San Raffaele senza costi aggiuntivi. Un’accelerazione sul fronte delle diagnosi, ma anche un test sul campo in vista dell’avvio della campagna vaccinale. “Questa novità ci permetterà di oliare la macchina in vista della fase vaccinale di massa – secondo il sindaco – l’obiettivo del progetto infatti è anche quello di poter utilizzare questa struttura già avviata e rodata per somministrare i vaccini anti Covid, nei tempi e nei modi che le normative e l’autorità sanitaria competente richiederà”.

COME PRENOTARE IL TEST RAPIDO NEI CENTRI CIVICI DI SEGRATE

Sarà possibile prenotare il test rapido antigenico chiamando da lunedì 25 gennaio il numero 393.8568843 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.30 indicando dati anagrafici, codice fiscale e un contatto telefonico della persona che effettuerà il test. Il test rapido antigenico eseguito in totale sicurezza in uno dei due edifici pubblici di Segrate, il centro civico di via Verdi e Cascina Ovi (via Olgia), dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 15.

LA LEGA: “MEGLIO TARDI CHE MAI”

Ad aprire un fronte polemico dopo l’annuncio del sindaco dell’avvio del servizio di tamponi rapidi, è la Lega. Che ha rivendicato la mozione presentata in Consiglio comunale lo scorso dicembre per l’attivazione di un punto tamponi in città (anche se la proposta parlava di punto in modalità “drive-in” ed era già sul tavolo l’ipotesi di test presso i centri civici assieme a Segrate Servizi). “Finalmente arriverà sul nostro territorio un servizio di diagnostica rapido che noi chiedevamo da mesi, meglio tardi che mai – il messaggio dei leghisti segratesi – singolare che il sindaco sconfessi con entusiasmo i suoi stessi consiglieri che in sede di Consiglio Comunale bocciarono la nostra proposta di introdurre i tamponi rapidi sul territorio sostenendo che questo servizio fosse inutile perché già presente sui Comuni limitrofi. Ci auguriamo che, in futuro si eviti di anteporre il credo politico a proposte provenienti dalle opposizioni se nell’interesse della comunità e che ora ci si attivi per erogare un servizio di trasporto alle fasce della popolazione bisognose per recarsi nelle strutture dove si possa effettuare il vaccino e si individuino strutture in caso di una campagna vaccinale estesa sul territorio”.

Be the first to comment on "Covid-19, il sindaco: «Tamponi rapidi al centro civico di Redecesio e a Cascina Ovi, si parte»"