Vaccinazioni Covid per gli over 80: per i segratesi hub distanti fino a 40 km. Il Pd: “Vergognoso”

Prenderanno il via venerdì 18 febbraio le prime vaccinazioni anti Covid-19 destinate alle persone over 80 che hanno espresso la propria adesione sul portale di Regione Lombardia o tramite la rete delle farmacie o il proprio medico di base.

Sono 140.315 i cittadini over 80 dell’ATS Città Metropolitana di Milano che hanno aderito alla campagna vaccinale. L’appuntamento per il vaccino viene comunicato al cittadino tramite SMS sul cellulare indicato, seguito, per gli appuntamenti di questi giorni, da una telefonata degli operatori del call center regionale (800.894545). L’agenzia prevede circa 5-6.000 appuntamenti per la somministrazione del vaccino da venerdì a domenica 21 febbraio. Oggi sono state resi noti i punti dove verrà somministrato il vaccino e per i segratesi, rientrando nella ASST Melegnano e della Martesana, le sedi indicate si trovano a Trezzo sull’Adda, Melzo, Binasco e Vizzolo Predabissi. Comuni che si trovano tra i 12 e i 40 chilometri di distanza dalla nostra città.

“Una vergogna – ha commentato il PD Segrate – stiamo parlando dei nostri anziani con più di 80 anni che hanno bisogno di essere, in prevalenza, accompagnati. In tanti vivono soli, in tanti non hanno un automobili. Migliaia di persone avranno bisogno di accompagnatori o di pagare costosi servizi di trasporto privato. Si tratta di una organizzazione vergognosa, illogica e sconsiderata”.
Il Partito Democratico individua come più idonea come sede vaccinale l’Ospedale San Raffaele, hub regionale per le vaccinazioni. “Chiediamo immediatamente – scrivono – che Regione Lombardia e la nostra ASST inseriscano il San Raffaele, eccellenza della sanità lombarda, tra i poli vaccinali per i cittadini di Segrate”

Be the first to comment on "Vaccinazioni Covid per gli over 80: per i segratesi hub distanti fino a 40 km. Il Pd: “Vergognoso”"