Tennis, match da sogno per Lisa Pigato: il debutto nel circuito maggiore è con Serena Williams

La 17enne Pigato, tennista della MTA di Segrate, con la campionessa americana Serena Williams

«Questa partita non la dimenticherò mai, ho realizzato un sogno». È una sconfitta dal sapore…dolce quella di Lisa Pigato, la 17enne in forza alla MTA di Milano2 promessa del tennis azzurro. Lunedì 17 maggio la bergamasca – segratese “d’adozione” – ha infatti debuttato nel circuito maggiore al Challenger WTA di Parma, trovando dall’altra parte della rete Serena Williams, vera e propria leggenda del tennis mondiale, che dopo un periodo di stop ha scelto il torneo nella città emiliana per rientrare in campo e prepararsi agli appuntamenti chiave della stagione, tra cui Wimbledon.

La partita si è chiusa in 68 minuti con la vittoria in due set (6-3, 6-2) della campionessa americana, che si è comunque complimentata a fine gara con l’italiana. Perché quella dell’Emilia-Romagna Open di Parma è stata una partita vera, nella quale la giovane allieva di papà Ugo Pigato – fondatore con il presidente Pier Carlo Guglielmi dell’Academy con base allo Sporting Club Milano2 – e di Giacomo Oradini si è presa il lusso di tenere in campo per oltre un’ora Serena Williams, strappandole anche il servizio in apertura di match.

«Quando ho visto il sorteggio – ha detto Lisa, che già si era messa in luce con la vittoria del torneo juniores di doppio al Roland Garros 2020 – ero davvero felicissima ma anche tanto agitata. Sono crescita vedendo giocare Serena in tv, non mi pareva vero di aver la possibilità di affrontarla. Ho cercato comunque di preparare la sfida come se fosse un match qualsiasi, senza pensare troppo a chi mi sarei trovata di fronte. Non vedevo l’ora di scendere in campo: all’inizio ero molto agitata, ma sono comunque riuscita a esprimere il mio gioco. L’obiettivo era quello: pensare al mio tennis senza badare troppo a Serena. Lei tira veramente forte, è difficile trovare il ritmo con una giocatrice così, ma malgrado la tensione e l’emozione sono contenta di ciò che ho saputo fare in campo».

Dopo la stretta di mano, Lisa ha chiesto una foto a Serena, che ha ricambiato con parole dolci. «Un’occasione così – continua la bergamasca – capita una volta nella vita. Le ho detto che affrontarla è stato un onore, mi ha chiesto quanti anni avessi e mi ha fatto i complimenti per aver superato le qualificazioni. Ha detto che le è piaciuto il mio gioco, il mio atteggiamento e il modo in cui ho affrontato la partita. Parole bellissime e importantissime». L’esperienza di Parma a Lisa lascia tanto, partendo dalle due vittorie di spessore nelle qualificazioni, che le hanno aperto le porte del sogno Williams. «Volevo capire se fossi all’altezza di questi livelli – ha aggiunto –, e la risposta è positiva. Ho dimostrato a me stessa che posso essere competitiva e vincere delle partite anche in questi tornei».

Be the first to comment on "Tennis, match da sogno per Lisa Pigato: il debutto nel circuito maggiore è con Serena Williams"