La Cassanese bis accelera: primo tratto pronto a fine giugno

Il “tratto giallo” visto dal ponte di via Lambretta: la strada tra la tangenziale e l’ex dogana è quasi conclusa

Ci siamo. Lo si vede guardando dai ponti che affacciano sul “tratto giallo” della Viabilità speciale. La lingua di asfalto è completata, siamo ai dettagli, perfino la piantumazione del verde previsto a bordo strada è in corso. E c’è una tempistica più precisa e sempre più vicina, dopo i ritardi registrati nei mesi scorsi.

Da Serravalle fanno sapere che entro fine giugno i lavori saranno ultimati e che in estate si procederà alle verifiche amministrative e al collaudo tecnico, per poi essere in grado di consegnare l’opera nei primi giorni di settembre. Resta da capire cosa succederà nel periodo in cui il “tratto giallo” sarà… solo, aspettando gli altri lotti, il “rosso” e il “blu” che competono a Westfield e sui quali siamo ancora ai lavori preliminari. Sono in corso le valutazioni della politica, con la Regione in pressing per inaugurare la nuova strada appena possibile e il Comune di Segrate più perplesso dalle ricadute che potrebbe avere un eventuale sbocco “cittadino” (un’ipotesi sarebbe la rotonda di via Giotto, ndr) seppur temporaneo, del primo tratto della Viabilità speciale. Tutto al netto del raccordo verso l’Intermodale di Redecesio che Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) non sarebbe intenzionata a garantire in virtù del progetto di concentrare tutto il traffico sul nuovo hub di Tregarezzo. Completata l’opera della Cassanese Bis, il progetto dell’Amministrazione è quello di trasformare l’attuale Cassanese in un luogo di aggregazione con il progetto del “chilometro verde”.

Be the first to comment on "La Cassanese bis accelera: primo tratto pronto a fine giugno"