Idroscalo, un giardino per far incontrare i bambini in cura con i cani di salvataggio

Un momento della giornata di presentazione del progetto con i cani della Scuola Italiana Cani Salvataggio

Inaugurato sabato 3 luglio uno spazio all’interno di Idroscalo dedicato ai piccoli pazienti della Clinica De Marchi dove svolgere attività ricreative con i cani della SICS.

Il Giardino Aulì Ulè, un piccolo e silenzioso angolo di bosco sulla sponda est del lago, dedicato ai bambini e ai giochi dimenticati, è il luogo scelto per ospitare, nei prossimi mesi, i piccoli pazienti in cura presso la Clinica De Marchi del Policlinico di Milano per attività di svago all’aria aperta.

In particolare i bambini, che per le loro patologie devono sottoporsi periodicamente a visite ed esami, potranno svolgere attività ricreative insieme ai cani da salvataggio della SICS (Scuola Italiana Cani Salvataggio). Sabato 3 luglio si è tenuta la presentazione del progetto alla presenza delle autorità, delle Guardie Verdi a cavallo, dei volontari della SICS e ovviamente dei loro meravigliosi cani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sabato è stato il momento per i bambini presenti di sperimentare alcune delle attività che verranno proposte al parco e che, in parte, vengono già proposte nelle corsie dei reparti pediatrici della De Marchi. Interagire con un cane, abituato al rapporto con i bambini, è un modo concreto ed efficace per alleviare lo stress e il dolore dei piccoli pazienti. L’iniziativa fa parte delle attività promosse dalla Fondazione De Marchi per garantire la miglior qualità della vita dei pazienti con il progetto Un ospedale Mica Male.

“Sono davvero contenta di questo accordo e non soltanto perché si conferma il ruolo dell’Idroscalo come parco dei bambini e per i bambini, ma anche, e soprattutto, perché abbiamo la possibilità grazie alla fattiva collaborazione con la Fondazione De Marchi di aiutare i bambini con difficoltà a essere un po’ meno soli e ad essere un po’ più felici. Questa è forse la ragione migliore per questo accordo” ha detto la Vice Sindaca della Città metropolitana di Milano Arianna Censi.

Nello giardino Aulì Ulè i bambini avranno modo, a contatto con la natura, di avere uno spazio a loro riservato e, sotto la guida di esperti, di cimentarsi in attività motorie e nel gioco con i cani da salvataggio. Si tratta di cani speciali, per lo più Labrador, Golden Retriver o Terranova, addestrati a operazioni in acqua dalla Scuola Italiana Salvataggio, la più grande organizzazione nazionale dedicata a formare “Unità Cinofile” con sede proprio all’Idroscalo e da tempo impegnati anche in attività di pet-therapy con i bambini nelle scuole o nelle corsie degli ospedali.

 

Be the first to comment on "Idroscalo, un giardino per far incontrare i bambini in cura con i cani di salvataggio"