Degrado e bivacchi negli orti comunali, in attesa delle assegnazioni

La recinzione divelta in uno dei 10 lotti di Novegro terminati da pochi mesi e già oggetto di danneggiamenti

I nuovi appezzamenti di Novegro non sono ancora stati dati in concessione ai “contadini” segratesi, e così sono diventati luogo di incuria.

Agli orti comunali di Novegro fiorisce… il degrado. Sono trascorsi sei mesi (era metà gennaio) da quando il sindaco Micheli battezzò la nuova oasi verde nell’ambito del completamento della piazzetta  tra via Foscolo e il passaggio pedonale che porta alle scuole. Annunciando che da lì a breve sarebbero state avviate le procedure per la concessione dei dieci nuovi appezzamenti che sono andati ad aggiungersi a quelli di via Morandi e di Redecesio. Sei mesi dopo però di contadini non c’è ancora traccia. A maggio è stato adottato il nuovo regolamento comunale, che avrebbe dovuto sbloccare le assegnazioni prima della pausa estiva, evitando così ulteriori abusi: l’assessore ai Servizi Sociali, Guido Bellatorre aveva assicurato anche un maggior presidio per evitare ulteriori danneggiamenti. Ad oggi tuttavia nel lotto novegrino germogliano solo cumuli di spazzatura, bottiglie e sigarette, la vegetazione incolta spunta dai marciapiedi e alcune reti di recinzione sono state piegate o divelte. Non solo. Le casette per custodire gli attrezzi dei futuri assegnatari – installate lo scorso novembre ma ancora sprovviste di lucchetti – si sono trasformate in rifugi di fortuna e luoghi di bivacchi. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Be the first to comment on "Degrado e bivacchi negli orti comunali, in attesa delle assegnazioni"