Milano2, “A place to be”: Assi&Partners e Clem insieme per il rilancio del quartiere

Nella foto, il laghetto dei cigni al centro del comprensorio realizzato tra il 1969 e il 1979

Il progetto della storica agenzia immobiliare con un importante operatore del luxury milanese

Da più di mezzo secolo Milano2 rappresenta la cittadella ideale, immersa nel verde e nella tranquillità pur trovandosi a due passi da Milano, e mantiene intatto il suo charme. Realizzato tra il 1969 e il 1979, è stato concepito come quartiere a misura d’uomo, con una visione per l’epoca davvero innovativa. Milano in quegli anni era ben lontana dalla città che conosciamo oggi. Era ancora la città grigia e poco ecologista, tutta dedita al business e poco attrattiva per milanesi e turisti. In quel momento storico delicato, anche la sicurezza non era così scontata. Ecco perché Milano2 diventa un luogo di rottura rispetto alla concezione che fino ad allora vedeva nelle nuove costruzioni solo la cementificazione. Allora come oggi, chi ci vive conosce bene tutti i plus che offre, che vanno ben oltre l’acquisto di un appartamento. Per questo motivo la società immobiliare Assi&Partners ha deciso di puntare sul rilancio di Milano2 in partnership con Clem, agenzia storica del quartiere, presente su Milano2 dal 1983 e che quest’anno festeggia i suoi 40 anni di attività. Un progetto importante del quale abbiamo parlato con Riccardo Assi, Ceo di Assi&Partners. 

Da sempre il vostro focus è il settore Luxury. Come mai la scelta di diversificare su Milano2?

«Milano2 per me è casa, ci abito fin dal 1975 e qui ho continuato a vivere insieme a mia moglie e ai miei figli. Conosco bene il valore di abitare nel quartiere, ma mi sono accorto di quanto poco si punti sull’eccezionalità di Milano2 quando si tratta di proporre i suoi immobili. Resta il primo e unico esempio di un format che non ha ancora avuto nessuna concorrenza reale nel tempo. Non c’è nulla di simile e quindi chi vive qui ha la fortuna di abitare in un contesto davvero unico. Per questo ho deciso di intraprendere questa nuova avventura».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Qual è l’obiettivo della partnership con Clem?

«Volendo rilanciare il quartiere ho pensato che creare una collaborazione con Clem, che da quarant’anni è l’agenzia di riferimento di chi abita da sempre a Milano2, fosse la scelta migliore. Tra noi c’è sempre stato un rapporto di stima reciproca e di collaborazione che portiamo avanti da diversi anni. L’idea è quella di puntare solo ed esclusivamente alla compravendita e locazione di immobili presenti a Milano2, partendo con un rilancio significativo di tutto il quartiere attraverso vari strumenti di comunicazione. Per noi Milano2 è “A Place to Be”». 

«È un modello unico ed è più attuale che mai – spiega Riccardo Assi – un’oasi dove riscoprire la qualità della vita a costi ben lontani da quelli milanesi»

Milano2, cinquant’anni e non sentirli: ma è davvero così?

«Assolutamente si! Un quartiere interamente percorribile a piedi o in bicicletta, senza pericolo di auto per i bambini (ma anche per gli adulti..), la presenza di negozi e servizi, gli asili e le scuole, lo Sporting Club, bar e ristoranti, l’Ospedale San Raffaele e la sua Università, il Centro direzionale con i suoi uffici, l’iconico laghetto, il servizio di vigilanza H24, la possibilità di passeggiare nel silenzio e nella tranquillità della campagna e al contempo la vicinanza con la città e la metropolitana. Direi che Milano2 è più attuale che mai! Oltre al concetto di vivere in un ambiente green, il quartiere grazie a una costante manutenzione delle parti comuni mantiene la stessa bellezza di quando venne costruito. In molti hanno provato a trasferirsi in zone residenziali di Milano, ma spesso la scelta di tornare a “casa” è stata più forte del luccichio che offre la città, grazie allo stile di vita unico che si riesce a vivere qui. Io per primo, nonostante lavori su Milano, non ho mai pensato di vivere altrove. Quando la sera chiudo l’ufficio è qui che voglio tornare».

Tutta questa bellezza paga? Cosa dice l’andamento del mercato immobiliare?

«Negli ultimi anni molti milanesi sono fuggiti dalla città alla ricerca di contesti più verdi e case con terrazzo. Quello che spesso sfugge è che rispetto al capoluogo Milano2 può essere accessibile ai più. I costi al mq sono ben lontani da quelli del centro e dei quartieri nuovi. Un’oasi felice dove riscoprire una qualità di vita a misura d’uomo: a Milano2 questo sogno può diventare realtà!».

Be the first to comment on "Milano2, “A place to be”: Assi&Partners e Clem insieme per il rilancio del quartiere"