Novegro, 3.300 alunni egiziani… sui banchi al Parco Esposizioni

Studenti e famiglie alle fermate dei bus di via Novegro, di fianco al Parco Esposizioni

Per dieci giorni il Parco Esposizione Novegro diventa una maxi aula scolastica … internazionale. Sono 3.300 gli alunni egiziani che da sabato 30 marzo a martedì 9 aprile hanno sostenuto e sosterranno gli esami di arabo organizzati dall’Ambasciata di Milano presso il polo fieristico segratese. I giovani (dai 6 ai 18 anni) che frequentano regolarmente le scuole primarie e secondarie italiane, cittadini egiziani, affrontano, come ogni anno, prove scritte e orali per il riconoscimento della formazione al pari dei coetanei che vivono e studiano nel paese di origine.

Gli studenti, accompagnati dai parenti, arrivano da tutto il Nord Italia. Da qui il via vai di pullman, auto e bus pubblici (potenziati per l’occasione grazie a un accordo con Atm) che, soprattutto nelle giornate di sabato e di domenica, hanno affollato le strade di Novegro in prossimità del Parco Esposizione, tra cui via Novegro, la Rivoltana e la “tangenzialina” Jannacci che collega la Circonvallazione Idroscalo al polo fieristico. «Ci siamo resi conto di alcune problematicità riscontrate sabato mattina – commenta Nicola Coturri, che per il Parco Esposizione segue la parte tecnico-logistica – e già da domenica siamo riusciti, aprendo più ingressi possibili, a garantire un miglior deflusso dal Parco».

Be the first to comment on "Novegro, 3.300 alunni egiziani… sui banchi al Parco Esposizioni"