Strage di Linate, 20 anni fa il più grande disastro aereo italiano

Lo spaventoso incidente dell'8 ottobre 2001 in cui persero la vita 118 persone (foto archivio web)

Era l’8 ottobre 2001 quando due aerei si scontrano sulla pista di decollo di Linate causando 118 morti.

Un anniversario doloroso quello celebrato questa mattina: si ricordano i 118 morti del disastro avvenuto sulla pista di Linate. Il disastro aereo più grave mai avvenuto in Italia. Questa mattina tutti gli aeroporti hanno osservato un minuto di silenzio e Mons. Delpini ha celebrato una messa nel Bosco dei Faggi al Parco Forlanini, dove ogni albero ricorda una delle vittime. Alla celebrazione ha partecipato anche l’assessore segratese Guido Bellatorre, con il Gonfalone comunale e gli agenti di Polizia locale in alta uniforme.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’incidente avvenne in una giornata di fitta nebbia, alle 8.10 dell’8 ottobre 2001 e coinvolse un piccolo velivolo privato, un Cessna, e un aereo di linea della Scandinavian Airlines. Per errore il Cessna si pose sulla traiettoria di decollo dell’aereo scandinavo che perse il controllo e si andò a schiantare contro un hangar in fondo alla pista. Nell’impatto morirono tutti gli occupanti dei due aerei e quattro addetti allo smistamento bagagli: 118 vittime, un numero che fa della strage di Linate quella con più vittime nella storia d’Italia.
Il processo iniziò nel 2002 e si chiuse il 20 febbraio 2008 quando la Cassazione confermò la sentenza d’appello in disastro colposo e omicidio plurimo colposo condannando 8 persone. Nelle motivazioni i magistrati ricordarono che se a Linate ci fosse stato il radar di controllo dei movimenti dei velivoli a terra, la mattina dell’8 ottobre 2001 non si sarebbe verificato il disastro. Apparecchiatura che fu installata 45 giorni dopo il drammatico incidente.

Be the first to comment on "Strage di Linate, 20 anni fa il più grande disastro aereo italiano"