Milano2, il campo da basket di via Vigorelli rinasce nel nome di Kobe Bryant

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Il playground rinnovato con i colori dei Los Angeles Lakers, la squadra del campione scomparso nel 2020. Il progetto frutto di un bando regionale e del  gioco di squadra tra associazioni e Comune di Segrate

La prima “palla a due” sarà sabato 24 giugno, in un torneo inaugurale aperto a tutti. Ma sono quasi ultimati i lavori di riqualificazione al campo da basket pubblico di Milano2, in via Vigorelli. Che cambia faccia grazie al gioco di squadra di una cordata di associazioni che hanno accolto la proposta dell’amministrazione comunale rivolta ai giovani segratesi.

Il playground (il campo da pallacanestro all’aperto, in gergo cestistico) ha infatti dato l’addio all’originale – e ormai sbiadita – colorazione ed è stato riverniciato in giallo e viola dopo un piccolo intervento di ripristino delle parti ammalorate della superficie. Non una scelta casuale, ma un tributo al fuoriclasse del basket americano Kobe Bryant – molto legato all’Italia, dove visse dai 6 ai 13 anni – scomparso in un incidente di volo nel 2020. Il particolare accostamento cromatico richiama infatti i colori sociali dei Los Angeles Lakers, la squadra dove Kobe ha militato durante tutta la sua carriera, durata oltre 20 anni, diventando un’icona dello sport a livello mondiale.

Il bando regionale “Giovani Smart”

«Il nuovo aspetto del campo è stato deciso dai ragazzi che hanno partecipato al progetto, nato da un bando regionale, “Giovani Smart”, che ci siamo aggiudicati insieme con altri Comuni della zona tra cui Vimodrone che era il capofila – spiega Giulia Vezzoni, assessore allo Sport e alle Politiche giovanili – l’obiettivo è rivitalizzare questo spazio pubblico con il coinvolgimento dei ragazzi, che hanno lavorato insieme per riqualificarlo, e promuovere la partecipazione e l’inclusione sociale in questo caso attraverso lo sport». Dal 29 maggio, infatti, i giovani di FGA, Cosmo, Oratorio di Milano2 e Gamma Basket si sono “passati la palla” occupandosi in prima persona, con la regia di Acquamarina Sport&Life, della verniciatura del campo con i materiali forniti dal Comune.

Vezzoni: «Il prossimo intervento sul campetto da basket di San Felice»

«Questa era la prima fase – continua Vezzoni – la seconda sarà il torneo del 24 giugno al quale sono tutti invitati a partecipare: basta formare una squadra di 3-4 elementi dai 15 ai 25 anni e iscriversi gratuitamente. I vincitori si sfideranno poi a settembre a Vimodrone nell’ultima tappa del progetto». L’intervento “leggero” sul campo di Milano2 arriva a qualche mese di distanza dalla riqualificazione del playground di Lavanderie (in questo caso totalmente rifatto) e di quello da calcetto di via Borioli. «Dopo i lavori nelle scuole negli anni scorsi il focus è  sugli impianti sportivi – dice l’assessore Vezzoni – siamo partiti da quelli all’aperto, il prossimo sarà il campo da basket di San Felice che ha bisogno di un intervento importante di ristrutturazione, poi passeremo alle palestre: sono già in programma i lavori alla tensostruttura di Rovagnasco e al Don Giussani».

Be the first to comment on "Milano2, il campo da basket di via Vigorelli rinasce nel nome di Kobe Bryant"