Rovagnasco: Sfonda una vetrata e si recide un’arteria, grave 36enne

Ha sferrato una gomitata al portone d’ingresso del condominio, procurandosi la recisione dell’arteria collaterale e di una vena dell’avambraccio destro. È ricoverato in terapia intensiva, non in pericolo di vita, il 36enne protagonista dell’incidente accaduto domenica 18 agosto in via Amendola a Rovagnasco.

L’allarme è scattato poco dopo la mezzanotte all’interno del cortile del complesso residenziale di fronte a Cascina Commenda. Secondo quanto ricostruito nel giro di qualche ora dai carabinieri della stazione di Segrate, intervenuti sul posto assieme a un’ambulanza dell’Avis Cologno e a un’automedica, l’uomo – cittadino rumeno – si era recato in visita presso alcuni amici lì residenti. Una volta uscito dal palazzo, in seguito a una lite con i conoscenti e in forte stato di alterazione, avrebbe però colpito il portoncino d’ingresso di una delle scale condominiali frantumandolo e ferendosi gravemente con i pezzi di vetro, procurandosi così la recisione di un’arteria e una grave emorragia.

Immediata la richiesta di soccorsi d’urgenza, dato che il 36enne perdeva sangue copiosamente, e il trasporto in codice rosso al pronto soccorso dell’Ospedale San Raffaele dove è ora ricoverato. I primi accertamenti e il sopralluogo dei carabinieri escludono, allo stato, il coinvolgimento di altre persone e qualunque ipotesi diversa dall’incidente.

Be the first to comment on "Rovagnasco: Sfonda una vetrata e si recide un’arteria, grave 36enne"