Rovagnasco, ladri in azione al Circolo pensionati

L'area esterna del Centro Pensionati Segrate, che ha sede a Rovagnasco in via Amendola, dove si terranno gli incontri

Ladri in azione al Circolo pensionati Segrate. La sgradevole sorpresa è arrivata mercoledì 3 marzo, quando il presidente Salvatore Manciero è passato per uno dei suoi “giri di controllo” al circolo di via Amendola, a Rovagnasco, serrato dal 24 febbraio a causa dell’emergenza coronavirus e ha trovato la porta d’ingresso forzata e un po’ di sconquasso nei locali. Il bottino? Le monetine della macchinetta del caffè a disposizione dei soci, con un incasso decisamente… amaro visto la chiusura del centro civico come da ordinanze, non superiore a qualche euro.

«Non so che cosa pensassero di trovare questi signori nella nostra sede – dice Manciero – non abbiamo certo oggetti di valore… comunque l’allarme di cui è dotato l’edificio deve averli convinti a scappare subito, così da non fare altri danni». Una considerazione banale che però non ha fermato i balordi. «Certo è molto spiacevole, anche perché accade in un momento difficile in cui a causa dell’emergenza abbiamo dovuto sospendere o rinviare tutte le attività e anche eventi di una certa rilevanza per cui avevamo lavorato molto – spiega il presidente del Cps – ad ogni modo ci siamo attivati subito e con l’aiuto un socio, ex fabbro, abbiamo già riparato la porta».

L’ennesima prova di solidarietà e coesione del circolo che conta su quasi cinquecento soci, cuore pulsante per i “senior” di Rovagnasco e non solo. «I soci mi chiamano e scrivono ogni giorno per sapere quando riapriremo – racconta Manciero – ma noi rispettiamo i divieti scrupolosamente e quindi attendiamo indicazioni, sperando che questa emergenza passi presto. Nel frattempo tutti devono fare la propria parte con la massima responsabilità».

Be the first to comment on "Rovagnasco, ladri in azione al Circolo pensionati"