Laghetto, rubato il distributore di mangime a gettoni: “Iniziativa apprezzata, non ci arrendiamo”

La macchinetta erogatrice di semi che era posizionata sulle sponde del Laghetto dei Cigni

Era posizionato da poco più di una settimana il distributore di semi di mais a gettone sulle sponde del Laghetto di Milano2. Un’iniziativa dell’Associazione Amici del Laghetto che aveva subito riscosso l’entusiasmo dei bambini e anche degli ospiti acquatici del bacino.

Domenica 31 agosto, di prima mattina, l’amara sorpresa: sparito. Asportato completamente, nonostante fosse saldato al palo di ferro, nonostante contenesse solo qualche manciata di mais e un pugno di monetine. “I soldi erano stati tolti poco prima – spiega il Presidente dell’Associazione Julien Buratto. Al suo interno quindi potevano esserci solo pochi spiccioli. “Speriamo – commenta amareggiato – che i 2-3 euro che c’erano dentro siano utili a chi aveva bisogno“. La notizia, pubblicata sul gruppo Facebook del quartiere, ha subito sollevato l’indignazione degli abitanti, ma anche la loro solidarietà, ad esempio proponendo una colletta per ricomprarlo.

Il palo di ferro, ora vuoto, a cui era saldato il distributore

“Sono contento sia stata apprezzato e ringrazio tutti quelli che hanno messo le monetine, più di 150 persone. Possiamo ricomprare la scatola – commenta il Presidente – ma serve tempo per realizzarla e soprattutto bisogna studiare un nuovo modo di ancoraggio, più sicuro“.

Il distributore, che erogava un pugno di semi di mais inserendo una moneta da 50 centesimi, aveva la duplice funzione di fornire cibo sano per gli animali del laghetto e raccogliere fondi per l’Associazione che si occupa ogni giorno di sfamarli con mangimi specifici. L’amarezza e la delusione per quanto successo non fermano i progetti dell’Associazione: “Il successo dell’iniziativa – rassicura il Presidente – non ci fa desistere”.

Be the first to comment on "Laghetto, rubato il distributore di mangime a gettoni: “Iniziativa apprezzata, non ci arrendiamo”"