Casamica Segrate, via i lavori alla ex casa delle associazioni di Lavanderie

Casamica SegrateLa palazzina in via Redecesio 1, all'angolo con la Cassanese, che sarà a breve abbattuta

Avviate le fasi preparatorie del cantiere di Casamica Segrate. Al posto dell’attuale edificio, una nuova sede per accogliere i “turisti sanitari”

«Il cantiere di Casamica Segrate è partito, speriamo che non ci siano altre battute di arresto dopo i diversi stop che non sono dipesi da noi. L’inaugurazione? Prevediamo circa due anni di lavori». È Ilaria Mazzonis, responsabile delle attività di CasaAmica Onlus, a confermare il via ai lavori nell’ex casa delle associazioni di Lavanderie, immobile acquistato nel 2020 dal Comune e destinato a diventare un luogo di accoglienza per i pazienti ricoverati negli ospedali del territorio e le loro famiglie.

Liberati gli spazi occupati

Lunedì 27 marzo gli operai incaricati dall’associazione per il progetto Casamica Segrate hanno avviato le fasi preparatorie presso lo stabile – che in passato è stato anche scuola e consultorio ed è vuoto da tre anni dopo il trasloco delle realtà lì presenti, tra cui la Misericordia Segrate, in seguito alla vendita – dove erano presenti alcune persone che lì avevano trovato rifugio. Gli occupanti si sono allontanati spontaneamente, senza l’intervento dei carabinieri chiamati sul posto.

Dopo la bonifica, la demolizione dell’edificio

«Ora procederemo con lavori di bonifica, che  non era prevista, prima di passare alla demolizione della palazzina che sarà interamente ricostruita», spiega la referente del progetto. Una partenza attesa anche dai residenti, visto che l’immobile era esposto da tempo al pericolo di degrado oltre che di occupazioni abusive. «Come dicevo i ritardi non sono dipesi da noi, certamente la pandemia esplosa poco dopo l’avvio del progetto ha fatto slittare le tempistiche così come le complesse procedure burocratiche», dice Mazzonis.

Continua la raccolta fondi per Casamica Segrate

Intanto, continua la raccolta fondi che accompagnerà durante i cantieri il progetto Casamica Segrate, finanziato in parte da CasAmica e in parte appunto da donazioni per sostenere i 2 milioni di euro di costi stimati per realizzare i 3mila mq dove troveranno spazio mini-appartamenti e tutte le strutture dedicate ai “turisti sanitari”, coloro che da tutta Italia arrivano sul territorio per cure spesso lunghe e che quindi necessitano di alloggi. «Un fenomeno sempre più in crescita, soprattutto per quanto concerne l’oncoematologia – spiega Mazzonis – la casa di Segrate è frutto di 38 anni di esperienza nell’accoglienza e avrà spazi e servizi dedicati alle persone immunodepresse, alla riabilitazione con diverse figure, dai volontari ai professionisti sanitari».

Be the first to comment on "Casamica Segrate, via i lavori alla ex casa delle associazioni di Lavanderie"