Mobilitazione degli utenti contro il taglio della 73: raccolta firme anche a Novegro e San Felice

La 73 a Linate: dal 5 luglio lo storico bus è stato soppresso

Continuano le iniziative per chiedere ad Atm e Comune di Milano di ripristinare la 73, la linea bus soppressa con l’entrata in servizio, dal 5 luglio, della M4 tra Linate e San Babila.

A mobilitarsi sono stati i cittadini di entrambe le “sponde” tra cui si muoveva la 73, sia a Milano sia a Segrate. La cancellazione della linea infatti, denunciano i viaggiatori, ha lasciato scoperta la zona Forlanini-22 Marzo-Corsica dato che il percorso della M4, seppure nella medesima direttrice Est-Ovest, non è sovrapponibile a quello dell’autobus e starebbe creando disagi soprattutto a persone anziane e con difficoltà di movimento.

La raccolta firme anche a San Felice e Novegro

Dopo una prima petizione online che ha quasi raggiunto le 5mila firme, gli ex utenti della 73 hanno avviato anche una raccolta firme presso i negozi delle zone interessate, tra cui, a Segrate, Novegro e San Felice che erano i quartieri serviti dalla 73. Per aderire alla petizione è possibile firmare, portando con sé il proprio documento di identità, presso la Tabaccheria Pecchia, Le Cornici di Alessandro Massa o al Panificio Cassoni a Novegro o alla Farmacia Airoldi, Cofim e La Piadeneria nel quartiere di San Felice. La protesta contro il taglio della 73 non si fermerà comunque alla “carta”. Dopo il presidio di lunedì 3 luglio di fronte a Palazzo Marino, gli utenti della 73 si sono infatti dati appuntamento giovedì 13 luglio per una manifestazione che chiederà il “reintegro completo della linea” con partenza dai tre ponti e da piazza 5 Giornate e ritrovo in piazza Grandi.

Un tavolo per rivedere il taglio delle linee

Una parziale apertura sulla possibilità di rivedere la scelta di cancellare la 73 è arrivata intanto lunedì 12 luglio dal Consiglio comunale di Milano. L’assemblea ha infatti approvato un Ordine del giorno presentato dalla maggioranza che impegna la giunta a “costituire entro luglio un percorso all’interno della commissione Mobilità o un tavolo di lavoro dedicato, da attivarsi entro luglio 2023, che coinvolga anche i Municipi 3 e 4, oltre ad Atm e ad altri portatori di interesse, per definire insieme il nuovo assetto del trasporto pubblico locale di questo comparto urbano”.

Una formula che lascia spazio a una possibile revisione della situazione attuale, “con il mantenimento della 73 o l’individuazione di una soluzione che consenta di mantenere un servizio di trasporto di superficie nel tratto non coperto da altri mezzi, nello specifico viale Forlanini fino all’interscambio”. Sono state invece bocciate dalla maggioranza le mozioni di Lega e Forza Italia che chiedevano il ripristino immediato della linea 73.

 

Be the first to comment on "Mobilitazione degli utenti contro il taglio della 73: raccolta firme anche a Novegro e San Felice"