Passione verde: esplode la voglia di fiori in quarantena

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sarà l’arrivo di una primavera che si può guardare solo dalla finestra… sarà la riscoperta di balconcini o terrazzi finora magari usati solo come “deposito”… sarà il tanto tempo a disposizione… ma negli ultimi giorni è esplosa, anche nelle case dei segratesi, la voglia di “darsi al verde”. Una attività per altro resa possibile dal decreto della Regione Lombardia che autorizza la vendita a domicilio di ogni genere merceologico dal 7 aprile e la riapertura dei vivai (non di fioristi e negozi però) dal 14 aprile.

A Segrate è soprattutto la consegna a domicilio a farla da padrona. Tanti i fioristi che hanno attivato il servizio: da Helga Fiori a Segrate centro (tel. 02.2135737), al Garden Fiorito sulla Cassanese (tel. 347.0083545), a Zibor di via Miglioli (tel. 335.6359665), fino al Giardino di Francesca a Milano2 (tel. 02.26412160).

Tra i prodotti più “gettonati” ci sono fiori per le ricorrenze che vengono consegnate al domicilio dei “festeggiati” e piante fiorite per abbellire il terrazzo o il giardino. Gerani, campanule, ortensie, sufinie le fiorite più richieste, ma anche piante aromatiche o da orto. “Sì devo dire che c’è molto interesse per le piantine da orto – conferma Susanna Mosconi di Zibor – molti si cimentano nell’orto sul balcone, un’attività alla portata di tutti e che dà grandi soddisfazioni”.

Be the first to comment on "Passione verde: esplode la voglia di fiori in quarantena"