Ibra gioca a Segrate…. ma solo a padel. Presto il suo Zenter

L'area dove sorgerà il nuovo centro in via Rubattino di fronte al polo Cesi

Il centro del noto calciatore aprirà in via Rubattino e offrirà 11 campi per giocare

A meno che la storia di Benjamin Button e del suo ringiovanire con il passare del tempo, tirata in ballo più volte dal nostro, non esca dalla celluloide e diventi realtà, Zlatan Ibrahimovic non giocherà a calcio a Segrate neppure qualora il futuro stadio del Milan sorga in città. Ma a padel sì. Sono infatti iniziati i lavori per il “Padel Zenter”, rigorosamente con la sua iconica “zeta”, nell’area di via Rubattino al confine con il territorio segratese, vicino all’uscita della tangenziale est. Una zona oggetto di progetti di riqualificazione, come il piano per Rubattino 84. La nuova struttura dovrebbe ospitare ben 11 campi, un centro innovativo e “top class” che promette di attrarre una platea importante, visto il successo che il nuovo sport della racchetta riscuote in Italia e a Milano in particolare.

Non c’è una data di fine lavori, ma al netto di imprevisti non dovrebbe mancare molto allo sbarco della griffe “Padel Zenter” a Segrate. La società creata da Ibra (“Unknown”, ndr) ha già aperto cinque centri padel in Svezia, lì dove la mania per questo sport dilaga perfino più velocemente che in Italia. Per questo lo stesso centravanti rossonero, almeno la sua versione… imprenditoriale, ha deciso di investire su una struttura milanese, quasi segratese, che promette di ritagliarsi uno spazio importante nel panorama degli appassionati nostrani. Visione lungimirante, perché già nel 2021, quando il sito meneghino non era ancora un cantiere ma solo un progetto, la società di Ibrahimovic ha chiuso il bilancio con un attivo di 9 milioni di euro. Insomma, tutto suggerisce un successo scontato, con Segrate che si appresta a diventare… l’ombelico del mondo padel. Nel segno di Z…latan, ovviamente.

Be the first to comment on "Ibra gioca a Segrate…. ma solo a padel. Presto il suo Zenter"