L’Arcivescovo Delpini in “tour” negli oratori estivi di Segrate

L'arcivescovo Mario Delpini in mezzo ai bambini dell'oratorio di Santo Stefano a Segrate Centro

Giovedì 16 giugno il prelato ha incontrato bambini e volontari di tutti i Grest cittadini

Una giornata tra i ragazzi. Giovedì 16 giugno Monsignor Mario Delpini, arcivescovo di Milano, ha fatto visita a tutti gli oratori cittadini incontrando i bambini e gli adolescenti che li frequentano e i tanti animatori che ne garantiscono il funzionamento assieme ai parroci della città.

Prima ha fatto tappa all’oratorio di Lavanderie e di Redecesio, frequentato da oltre 110 bambini, tra i quali anche profughi ucraini, poi ha visitato il grest del Villaggio Ambrosiano e verso le 12 è arrivato alla parrocchia Santo Stefano di Segrate Centro dove si è fermato a mangiare con i volontari e con i ragazzi una pizza che come ogni giovedì sono fornite da “Alis Focaccerie”, “L’Altra pizzeria da Federico” e dal “Panificio Bramati”.

Con 350 iscritti e 90 animatori il Grest di Santo Stefano è il più grande di Segrate, anche se i numeri sono ancora ridotti rispetto alle “edizioni” pre-Covid (erano 520 nel 2019), per garantire un maggiore distanziamento.

Nel pomeriggio l’arcivescovo ha proseguito il suo tour a Milano2, incontrando il gruppo di giovani volontari che quest’anno è riuscito a “mettere in piedi” il grest, anche se solo per una settimana, e a Novegro, dove si sta svolgendo l’oratorio grazie all’impegno di un gruppo di giovani animatori che da alcuni mesi ha fatto ripartire l’oratorio insieme con don Norberto Brigatti, che si occupa della parrocchia del quartiere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Be the first to comment on "L’Arcivescovo Delpini in “tour” negli oratori estivi di Segrate"