Mattarella a Segrate per l’inaugurazione dell’anno accademico all’Università San Raffaele

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in prima fila durante la cerimonia all'Università del San Raffaele

Accolto con una lunga standing ovation, il Presidente della Repubblica ha presenziato alla cerimonia insieme a esponenti del governo e autorità locali

Una cerimonia in grande stile lunedì 27 marzo all’interno dell’ateneo del San Raffaele, per l’apertura ufficiale dell’anno accademico 2022-23. Per l’occasione è arrivato al confine di Segrate (l’Università si trova in via Olgettina, nel Comune di Milano, mentre il Campus è situato a Milano2) il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

All’evento, officiato dal Rettore Enrico Gherlone e dal Presidente dell’ateneo Paolo Rotelli, hanno partecipato diversi politici nazionali: il presidente del Senato, Ignazio La Russa, il ministro degli Esteri e vicepremier Antonio Tajani, la ministra dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini, il ministro della Salute Orazio Schillaci, il ministro della Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo, la ministra alla Riforme istituzionali Maria Elisabetta Alberti Casellati e Angelino Alfano, presidente del gruppo San Donato. Presenti anche autorità locali: il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il Sindaco di Milano Beppe Sala e Mons. Delpini, arcivescovo di Milano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Università San Raffaele, 150 posti in più per il corsi di Medicina

Durante la cerimonia sono stati forniti i dati dell’Università che “in dieci anni ha moltiplicato per 10 il numero dei propri alunni” ha dichiarato il Presidente Paolo Rotelli. Attualmente gli studenti dell’ateneo sono 5.700, e l’anno in corso segna un aumento degli studenti dell’area medica, saliti a 750 per Medicina e Chirurgia e 150 per l’International MD Program (Medicina in lingua inglese). Per l’anno 2024-25 è stato poi annunciato un incremento di 150 posti per il Corso in Medicina. “Vogliamo essere la Oxford italiana” ha commentato Rotelli.

“L’incremento dei posti disponibili – ha detto la ministra Anna Maria Bernini – segue le intenzioni del ministero dell’Università di garantire una apertura programmata e sostenibile ai corsi di Medicina e Chirurgia così come alle scuole di specializzazione. Entro aprile il nostro gruppo di lavoro chiarirà le dimensioni e i termini in cui avverrà questo processo di cambiamento. L’obiettivo è formare nuovi medici analizzando le specializzazioni di cui fra dieci anni avremo bisogno”.

Durante la mattinata via Olgettina è restate chiusa al traffico per diverse ore causando ingorghi e ritardi ai mezzi pubblici di superficie in tutta la zona, da Milano2 fino alla tangenziale est.

 

Be the first to comment on "Mattarella a Segrate per l’inaugurazione dell’anno accademico all’Università San Raffaele"