Festa di San Vittore, è arrivato il weekend dell’atteso ritorno

festa di san vittoreL’aia di Cascina Sirtori a Rovagnasco che sarà ancora una volta la location dell’evento (foto archivio)

Sabato 13 e domenica 14 maggio tanti eventi tra l’aia di Cascina Sirtori e via Monzese.

Torna dopo tre anni di assenza forzata, lo fa in grande stile e con volti nuovi in campo. La Festa di San Vittore arriva alla 43ª edizione, forse la più attesa visto questo tempo sospeso che ora finisce ufficialmente anche a Segrate, proprio con l’abbraccio a una delle tradizioni cittadine più importanti.

Sabato e domenica, 13 e 14 maggio, Cascina Sirtori e via Monzese torneranno ad animarsi per la festa per eccellenza. La serata inaugurale, leccornie e buon vino a parte, vivrà l’esibizione degli Alt@Moda, gruppo molto conosciuto e apprezzato di revival italiano, che accompagnerà i presenti fino ai consueti fuochi d’artificio. Domenica si inizierà in mattinata con le bancarelle sulla strada principale di Rovagnasco, chiusa al traffico per l’occasione, e l’attesa sfilata delle moto d’epoca; poi il pranzo sempre nell’aia della cascina e altri momenti musicali, prima con  La Windbrary Band e quindi con il liscio dell’Orchestra Livraghi a dettare il ritmo per i balli che anticiperanno la cena conclusiva e l’estrazione dei vincitori della lotteria. E’ saltata l’esibizione del Palo della cuccagna per un inconveniente dell’ultimo momento, ma il programma è ricco e la voglia di tornare a fare festa è tantissima, a Rovagnasco e in tutta la città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

«Ringrazio i nuovi collaboratori – dice Paolo Melchior, presidente dell’associazione “Il Quartiere” che organizza l’evento – sono una quindicina di ragazzi che hanno creato il gruppo “Quei de Ruagnasc”, visto che vivono tutti nella frazione. Senza di loro sarebbe stata dura, quasi impossibile dato che eravamo partiti tardi. E poi dobbiamo dire grazie alla Pro Loco, che ci ha aiutato nella gestione delle bancarelle di domenica mattina, e chiaramente alla famiglia Sirtori che come sempre ci ospita. Finché sarà possibile saremo lieti di continuare a vivere questo momento di festa e comunione all’interno della Cascina Sirtori, in quel contesto così piacevole». Si riparte, dunque, con lo stesso spirito di sempre e la voglia di stare insieme.

Be the first to comment on "Festa di San Vittore, è arrivato il weekend dell’atteso ritorno"