Aree cani, la Lega chiede interventi. Il Comune si muove

Una delle aree cani presenti a Segrate (in totale sono 22). Molte necessitano di migliorie

Nel prossimo piano dei lavori pubblici previsti interventi per migliorarne la vivibilità.

Le aree cani di Segrate si rifanno look. O almeno questo è l’impegno dell’amministrazione comunale, che lo ha annunciato in Consiglio comunale rispondendo a un’interrogazione della Lega. «Stiamo mappando gli interventi da realizzare, che saranno inclusi nel prossimo programma delle opere pubbliche», ha detto l’assessore all’Ambiente Alessandro Pignataro, snocciolando la lista dei lavori da effettuare nei fazzoletti di verde dedicati ai quattrozampe (in totale a Segrate sono 22) che non hanno ancora ricevuto le cure di via 1° Maggio.

«Ad oggi molte aree cani sono in stato di degrado, con cattivi odori, recinzioni in pessimo stato e buche, scarsa illuminazione», aveva sottolineato il leghista Carandina richiamando la raccolta firme del 2019 che chiedeva, tra le altre cose, recinzioni più alte, abbeveratoi, la piantumazione di alberi per garantire ombra nei periodi più caldi oltre alla sanificazione degli spazi («Sporchi a causa dei padroni incivili»).

«Potenzieremo l’illuminazione e l’arredo urbano, adegueremo i recinti  ed è prevista la creazione di camminamenti – ha annunciato Pignataro – per quanto riguarda il verde stiamo predisponendo un piano per la messa a dimora di piante adatte. Sul fronte del decoro e dell’igiene stiamo valutando interventi con Amsa, che non sono oggi previsti dall’appalto, e una ancora maggiore collaborazione con Lega del Cane per informare ed educare i proprietari sui comportamenti corretti».

Be the first to comment on "Aree cani, la Lega chiede interventi. Il Comune si muove"