Cascina Commenda, la rassegna stampa dell’ex sindaco tra idee e ritagli: «Qui si discute»

Un momento della rassegna stampa che si tiene ogni mercoledì alle 10.30 nella Sala 3 di Cascina Commenda, “condotta” da Bruno Colle

L’iniziativa lanciata da Bruno Colle ormai quasi dieci anni fa: un incontro settimanale per confrontarsi fuori dai social

La guerra in Palestina, lo sciopero generale, le difficoltà del governo e il premierato. Questa la scaletta dell’ultima rassegna stampa settimanale di Cascina Commenda, della quale è stato  “ospite” il Giornale di Segrate per documentare una tradizione che si avvicina al decimo compleanno.

«Un’iniziativa che piace e alla quale si stanno avvicinando anche nuovi partecipanti assieme al nucleo storico», spiega Bruno Colle, ex sindaco di Segrate dal 1996 al 2005 e “padrone di casa” non soltanto del gruppo di discussione ma anche in un certo senso della storica cascina che durante il suo secondo mandato, a inizio anni Duemila, fu ristrutturata diventando teatro e centro culturale del Comune. «Una cosa di cui vado molto fiero», ci confida Colle, che conduce il dibattito settimanale con il suo “vice” Enrico Sciarini (ogni mercoledì alle 10.30 nella Saletta 3 di Cascina Commenda) tra i ritagli di quotidiani dei giorni precedenti. Insieme a lui, settimana scorsa, anche l’ex senatore Guido Possa e diversi volti della politica locale di tutti gli schieramenti come Guido Pedroni, Liliana Radaelli ed Eduardo Leto di Priolo. 

«La rassegna stampa è nata come costola del Movimento Terza Età e grazie al sostegno del sindaco Micheli. Prima del Covid ci trovavamo al Verdi, poi la pandemia ha sospeso i nostri incontri che però già nel 2021 abbiamo ripreso spostandoci qui in Commenda». Un paio d’ore per discutere sporcandosi le mani di inchiostro, faccia a faccia, anche confrontandosi su posizione diverse. «Ci siamo divisi i quotidiani e ciascuno porta al tavolo gli articoli che ritiene interessanti – continua Colle – ascoltiamo le opinioni di tutti e la discussione è aperta alla partecipazione di chiunque voglia dare un contributo». Si parla di politica interna ed estera, cultura, cronaca. Senza rinunciare anche a qualche spunto di carattere locale. «È capitato anche di ospitare esponenti della giunta», dice l’ex sindaco. Una piccola oasi… off-line  dove leggere e approfondire. Per una volta lontano dagli smartphone.

Be the first to comment on "Cascina Commenda, la rassegna stampa dell’ex sindaco tra idee e ritagli: «Qui si discute»"