I Ragazzi di Robin ci mettono… i cuori: tutti invitati per completare il murales di via Cassanese

Sopra, i Robin insieme all’artista Gregorio Mancino di fronte al murales in via Cassanese

Un anno fa il flash mob artistico dopo l’imbrattamento della prima opera dell’associazione: sabato 23 marzo nuovo appuntamento per colorare insieme contro odio e discriminazione

L’idea è nata un anno fa, quando ci si è resi conto che non si poteva lasciare le cose a metà. Perché quella recinzione ricoperta di cuori colorati per cancellare l’infamia di chi aveva imbrattato il murale dei Ragazzi di Robin cinque mesi prima era più lunga dei 30 metri sui quali ci si era concentrati. E allora Greg, al secolo Gregorio Mancino, il pittore dei Navigli, si era preso l’impegno di concludere l’opera.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un murales da 40 metri per rispondere con un sorriso all’odio, all’ignoranza e all’indifferenza. Qualche settimana prima ignoti avevano deturpato un precedente disegno dei Ragazzi di Robin, dedicato alla Pace, con insulti e svastiche (vedi prima e seconda foto). Il 19 marzo 2023, insieme ad amici e sostenitori, l’associazione ha cancellato quelle scritte realizzando centinaia di cuori sul muro di via Cassanese 100, insieme all’artista Gregorio Mancino.

L’invito aperto a tutta la città

Ci siamo: l’appuntamento è per sabato 23 marzo dalle 10 alle 17, sempre lì, nella stradina che si inoltra nell’area del Centroparco occupata dal cantiere all’altezza del civico 100 di via Cassanese. «La formula sarà la stessa della prima volta – racconta Melania Bergamaschi, presidente dei Ragazzi di Robin – noi metteremo i colori e i pennelli, al resto penseranno i segratesi. Ci tenevamo, ha senso finire il murale per dare spazio ai cittadini e fare comunità, lavorando insieme per abbellire la città e tenerla pulita».

Bisognerà preparare la… tela, perché ci sono sterparglie da rimuovere prima di poter dipingere la parte restante del muro. «Lo faremo con gioia – chiosa Bergamaschi – anche perché non vediamo l’ora di vedere l’effetto che farà quell’opera così colorata all’interno di un contesto riqualificato e legato al Centroparco».

Be the first to comment on "I Ragazzi di Robin ci mettono… i cuori: tutti invitati per completare il murales di via Cassanese"