Segrate Centro, rapina a mano armata in gioielleria

Rapina a mano armata in gioielleria a Segrate Centro. È successo sabato 18 maggio in via Roma, poco dopo le 10.30, quando un uomo, aiutato da un complice, ha rapinato pistola in pugno la gioielleria Pelagatti, storica attività cittadina.

L’azione dei malviventi, che hanno agito a volto scoperto, è durata una manciata di minuti. Il primo è entrato nel negozio fingendosi un cliente, lasciando però la porta blindata aperta al secondo bandito che si è avventato immediatamente sul bancone della gioielleria minacciando il titolare. I due uomini hanno poi svuotato la cassaforte portando via oro e gioielli, e prima di darsi alla fuga hanno chiuso il negoziante nel retro del locale assieme all’anziana madre, che si trovava in quel momento in negozio.

A dare l’allarme, un cliente entrato poco dopo attirato dalle richieste di soccorso che arrivavano dall’interno. Immediato l’intervento dei carabinieri di Segrate, che hanno poco dopo rintracciato l’auto utilizzata dai rapinatori a Peschiera Borromeo. Si tratta di una vecchia Fiat Uno, risultata rubata a Bergamo nella notte di venerdì. I due, dopo aver abbandonato la vettura, si sarebbero allontanati a piedi. I carabinieri sono al lavoro per rintracciarli anche grazie alle immagini delle telecamere. Nessuna conseguenza fortunatamente, se non un forte spavento, per le vittime della rapina.

 

Be the first to comment on "Segrate Centro, rapina a mano armata in gioielleria"