Via libera al Falò di Sant’Antonio: si farà sabato 25

Il falò in una precedente edizione, appuntamento tradizionale del quartiere di Rovagnasco e di tutta Segrate

Il Comune di Segrate ha comunicato oggi la decisione di programmare per sabato prossimo, 25 gennaio, il tradizionale Falò di Sant’Antonio, annullato il 17 gennaio scorso per l’emergenza smog.

Il falò, appuntamento che si celebra a Segrate da 35 anni, era stato rinviato a causa degli elevati livelli di inquinamento atmosferico: per oltre 10 giorni si erano superati i limiti di PM10 e questo aveva portato alla decisione di spostarlo “a data da destinarsi”.  “Una decisione, in linea con le normative regionali – aveva spiegato il Sindaco Micheli –  anche e di buonsenso, a tutela della salute di tutti”.

Rientrato l’allarme, l’appuntamento è dunque per sabato 25 gennaio alle ore 19 nel prato vicino al Centro diurno disabili di via Manzoni, al Villaggio Ambrosiano. Prima si svolgerà la tradizionale benedizione degli animali a cui seguirà il falò. Salamella, panettone e vin brulè per tutti a offerta libera.

Il ricavato verrà devoluto in beneficenza. L’iniziativa è organizzata con il Circolo Pensionati Segratesi – CPS e dall’Associazione Culturale Il Quartiere. “Il falò non è solo una tradizione – spiega Paolo Melchior, presidente dell’Associazione – ma anche una festa utile a raccogliere fondi per il Carnevale che organizziamo ogni anno per i bambini di Segrate“.

 

Be the first to comment on "Via libera al Falò di Sant’Antonio: si farà sabato 25"