Fornaio Mugnaio, Natale è ancora più gustoso con un panettone tutto nuovo

Sopra, Angelo Di Maggio e Antonio De Luca impegnati nella lavorazione dei panettoni. Sono già aperte le prenotazioni

Torna l’appuntamento con il dolce tradizionale “made in Lavanderie”: oltre al classico, alla veneziana e al pere e cioccolato c’è anche quello farcito al cioccolato bianco con glassa di pistacchio

Ci siamo. Il Natale si avvicina, con i suoi colori e i suoi… sapori. E di certo sarà più gustoso grazie ai panettoni del Fornaio Mugnaio, pronto a sfornare il dolce tipico delle feste nelle tante versioni che prevede il menù del panificio di Lavanderie, che ormai da anni ha un punto vendita anche a Settala. Il panettone tradizionale, certo, ma anche la veneziana con all’interno solo canditi d’arancia, e quello farcito con pere e cioccolato che ha conquistato i palati segratesi e no. Ma quest’anno c’è una novità: il panettone farcito al cioccolato bianco con abbondante glassa di pistacchio in cima. Un’ulteriore coccola per gli amanti del genere, un’altra opzione per chi è a caccia di gusti sempre nuovi.

La lavorazione, nel laboratorio di via Cassanese, inizia questa settimana, ma c’è già la fila per le ordinazioni. L’anno scorso la stagione si è chiusa a quota 850 panettoni venduti; le premesse di questo 2022 sembrano sfavillanti. «L’obiettivo è fare cifra tonda e arrivare a mille», spiega Angelo Di Maggio, pronto alla sfida insieme al genero Antonio e a tutta la famiglia. La moglie Giuseppina annuisce da dietro il bancone. «Siamo partiti bene – afferma – anche perché alle ditte che sono nostre clienti da anni se ne stanno aggiungendo altre che hanno scelto il nostro panettone come dono per i propri dipendenti o per i clienti».

Confermato anche l’ordine più… esotico, con un call center svizzero che ormai è uno dei clienti più affezionati. E poi ci sono i segratesi, tanti, che si stanno già muovendo per assicurarsi il panettone “made in Lavanderie”, molto apprezzato in città anche per la sua genuinità. «Non ci sono conservanti – assicura Angelo Di Maggio – per questo deve essere consumato entro una quarantina di giorni. Ma lì sta il segreto della sua bontà. Lì e negli ingredienti di altissima qualità». E dalla prossima settimana lo sforzo sarà davvero importante: prima si farà il pane, dalle due di notte in avanti, poi altre 5 o 6 ore al lavoro per i panettoni. Giornate intense, ma il risultato sarà come sempre… da leccarsi i baffi.

PANIFICIO Il Fornaio Mugnaio

  • via Cassanese 26, Lavanderie Segrate
  • piazza Vittorio Veneto, Settala

Per prenotare i panettoni chiamare il  numero di telefono  02-2136549

Be the first to comment on "Fornaio Mugnaio, Natale è ancora più gustoso con un panettone tutto nuovo"