Addio ad Andrea Micheli: una vita per la scienza e l’impegno politico e civico per la salute

Andrea Micheli era vicepresidente della sezione Anpi di Segrate (Foto Facebook Paolo Micheli)

Si è spento domenica 2 aprile. Epidemiologo, fu consigliere comunale negli anni ’90. Volto storico della sinistra segratese, era vicepresidente della sezione locale di Anpi

Un lungo applauso all’apertura della manifestazione di piazza del Duomo a Milano in difesa della sanità pubblica promossa da Medicina democratica. È stato il saluto commosso dedicato ieri ad Andrea Micheli, epidemiologo e volto storico di Anpi e della sinistra segratese, venuto a mancare domenica 2 aprile.

Andrea Micheli, sociologo e statistico medico, già direttore della struttura complessa di epidemiologia dell’Istituto dei tumori di Milano, era direttore scientifico di Epidemiologia & Prevenzione, rivista dell’Associazione italiana di epidemiologia. Una vita intera spesa per la scienza e la ricerca sempre accompagnata dall’impegno politico e civico, in particolare sui temi della salute e dell’inquinamento, anche a Segrate dove negli ’90 fu consigliere comunale per Rifondazione comunista come ha ricordato il nipote Paolo Micheli, sindaco di Segrate, annunciando che la commemorazione si terrà oggi, lunedì 3 aprile alle ore 14.30, al Centro Verdi.

Il cordoglio di Anpi Segrate

“Non ci sono parole per descrivere il nostro dolore e ci stringiamo a tutta la sua famiglia e ai suoi cari in questo momento – il saluto della sezione cittadina di Anpi, di cui Andrea Micheli era vicepresidente – lo ricordiamo  appassionato, combattente per la salute, per la Pace e antifascista”.

 

Be the first to comment on "Addio ad Andrea Micheli: una vita per la scienza e l’impegno politico e civico per la salute"