Berlusconi, davanti al monumento di Milano2 un libro per firme e dediche

Libro firme Berlusconi Milano2Il registro per raccogliere pensieri e firme davanti alla stele realizzata dallo scultore Cascella a Milano2

Nella piazzetta del Lago dei Cigni è stato posto un registro per raccogliere i pensieri in ricordo dell’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

Milano2 lo omaggia così, con una corona di rose bianche “dai residenti di Milano2” e un libro in cui lasciare pensieri, dediche, ricordi in memoria di un uomo, Silvio Berlusconi, che è stato il “papà” di questo quartiere.

Il registro è stato posto mercoledì mattina 14 giugno ai piedi del monumento dello scultore Pietro Cascella nella piazzetta del Laghetto dei Cigni. Un luogo fortemente simbolico, visto che quella stele, come recita la targa, è stata posta dallo stesso Berlusconi nel 1988 “a perenne ricordo della costruzione di Milano2”.

Un monumento che però negli anni è stato trascurato, scurito dal tempo e dagli agenti atmosferici, tanto che nell’ultima apparizione pubblica di Berlusconi, proprio nel bar Maximilian Bistrot sulla piazzetta, lo stesso presidente aveva espresso il desiderio che “se ne prendessero cura”.

Un desiderio prontamente esaudito dal Comprensorio che ieri, con idropulitrici, ha riportato all’originario colore il marmo. Un intervento tempestivo e doveroso, che ha però suscitato un po’ di amarezza nei residenti che da anni lamentano lo stato di incuria e abbandono di tutta la zona del laghetto da quando Mediaset ha traslocato, dalle panchine ai sanpietrini mancanti, al verde non curato, fino allo stato stesso dell’acqua del bacino. “Si tratta di un’area privata non di competenza del Supercondominio” hanno subito sottolineato via social i delegati comprensoriali, rivendicando il “bel gesto” del Comprensorio di intervenire comunque sul manufatto per riportarlo a uno stato decoroso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’iniziativa è stata molto apprezzata. Alle 9.30 di questa mattina, solo 30 minuti dopo che il libro era stato posato, c’erano già pagine piene di firme e pensieri. Alcuni nei giorni scorsi avevano già lasciato biglietti direttamente sul monumento. Passanti, curiosi, residenti e persone venute apposta per lasciare il proprio ultimo saluto. Una processione continua, un silenzioso “pellegrinaggio” nel cuore di Milano2, dove tutto è iniziato e tutto è finito.

Be the first to comment on "Berlusconi, davanti al monumento di Milano2 un libro per firme e dediche"