Scuola, la secondaria Sabin di Redecesio si apre agli studenti di Milano

Le famiglie milanesi in visita al plesso di Redecesio durante l’incontro nel teatro della scuola

Open Day dedicato ai bambini e alle famiglie della zona Rubattino: «Per loro è stata una rivelazione»

“Se la montagna non va da Maometto… Maometto va alla montagna”. E così hanno fatto gli insegnanti dalla scuola media Sabin di Redecesio che invece di aspettare l’arrivo di nuovi iscritti… sono letteralmente andati a prenderli.

È successo venerdì 17 novembre, quando un gruppo di docenti dell’istituto (che conta su due sedi, una a Milano2 e un’altra appunto a Redecesio) ha accompagnato con il bus di linea 924 i ragazzi del vicino quartiere Rubattino a visitare la scuola. Una sorta di dimostrazione sul campo di quanto il plesso sia vicino e comodo (con viaggio gratuito sui mezzi pubblici per gli under14) anche per chi abita a Milano e quanto possa essere una valida alternativa ad istituti della metropoli.

«Sono state venti le famiglie che hanno partecipato – ha commentato la docente Simona Nanni – visitare la scuola è stata una vera e propria rivelazione, i genitori non pensavano fosse possibile fruire di un servizio scolastico che fa capo a un altro Comune e hanno apprezzato soprattutto l’atmosfera di complicità tra studenti e professori».

Be the first to comment on "Scuola, la secondaria Sabin di Redecesio si apre agli studenti di Milano"