Mascherine gratuite per i negozianti. Il Comune: “Un contributo per la ripartenza”

Ogni commerciante potrà ritirare in Comune un kit di 50 mascherine chirurgiche

Il Comune ha deciso di fornire gratuitamente a tutti i negozianti di vicinato di Segrate un set di 50 mascherine chirurgiche a testa, arrivate tramite la Protezione civile dalla Città Metropolitana di Milano. I dispositivi – informa in una nota il Comune – possono essere ritirati alla reception di via I Maggio dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12.

“Abbiamo scelto di destinare queste mascherine ai nostri esercenti – commenta Antonella Caretti, assessore al Commercio. Un piccolo ma importante contributo per questa fase 2 di ripartenza a tutti i commercianti che in questi mesi difficili non hanno mai smesso di lottare per sostenere le proprie attività e per tornare, si spera il prima possibile, a una normalità”

Proprio ieri una decina di commercianti di Segrate avevano messo in atto una forma di protesta per chiedere di poter riaprire e di venire sospeso il pagamento delle tasse. Alcuni infatti, come bar o ristoranti, nella Fase 2 possono  svolgere servizio di asporto o consegne a domicilio, mentre altri, come i negozi di abbigliamento, parrucchieri o estetisti, devono ancora restare chiusi. Una situazione, per i negozianti, considerata insostenibile e per la quale chiedono aiuti statali e comunali.

 

Be the first to comment on "Mascherine gratuite per i negozianti. Il Comune: “Un contributo per la ripartenza”"