25 Aprile, si festeggia “a distanza”

La targa del Monumento ai Partigiani di Aldo Rossi, in via 25 Aprile, dove dal 2019 si tiene la cerimonia

La Festa della Liberazione si celebra “a distanza” a causa dell’emergenza coronavirus. Sarà una cerimonia inedita quella del 25 Aprile, di cui cade quest’anno il 75° anniversario. A rendere omaggio ai Partigiani, presso il monumento di Aldo Rossi a loro dedicato (dove dall’anno scorso si è “spostata” la commemorazione), saranno infatti solo il sindaco Paolo Micheli e un rappresentante di Anpi Segrate: i cittadini infatti non potranno partecipare per le restrizioni anti-contagio.

I segratesi potranno comunque seguire la cerimonia del 25 Aprile sulla pagina Facebook del Comune, con una diretta che inizierà alle ore 11. Dopo il discorso del sindaco, ci sarà un momento musicale con il duo di chitarre Guido Paco e Marco Tencati Corino. “Celebriamo il 25 Aprile in un momento in cui più che mai valori fondanti come resistenza, comunità, futuro e memoria devono risuonare con forza negli animi e con altrettanta forza devono essere vissuti”, ha detto il sindaco invitano i cittadini a seguire online la celebrazione.

Be the first to comment on "25 Aprile, si festeggia “a distanza”"