Dieta detox, i consigli della nutrizionista segratese

nutrizionista SegrateStefania Piantieri, biologa nutrizionista presso il Poliambulatorio Vera Salus in via Cellini a Segrate centro

Stefania Piantieri, specialista di Vera Salus, spiega le 3 regole basilari per disintossicarsi in vista dell’estate

l cambio di stagione è il momento ideale per dedicarsi alla depurazione e disintossicazione dell’organismo in vista dell’estate. Come e cosa fare? Lo abbiamo chiesto alla segratese Stefania Piantieri, biologa nutrizionista, che riceve presso il Poliambulatorio Vera Salus di Segrate (il polo della salute che offre una vasta gamma di professionisti della oltre che corsi per rimettersi in forma). «Qualsiasi regime alimentare deve essere studiato sul paziente da un operatore esperto – spiega la professionista – ma possiamo fornire qualche indicazione generale valida per tutti, a meno di particolari patologie».

1. SOLO VEGETALI DI STAGIONE

«Il primo consiglio è scegliere frutta e verdura di stagione. Se non si ha conoscenza di quali siano, basta scaricare una delle tante tabelle che si trovano online, oppure farsi guidare dai prezzi: i vegetali di stagione non solo hanno maggiore qualità nutritive, ma di solito costano anche meno, quindi un doppio vantaggio. A marzo sono perfetti gli asparagi, con un alto potere depurativo e diuretico».

2. NIENTE ALCOOL, FRITTI E SALUMI

«Altra regola importante per depurare l’organismo è non affaticarlo con alimenti che producono tossine come alcolici, cibi fritti o carni conservate. Meglio dunque eliminarle dalla tavola, almeno per un periodo».

3. I SUPER-ALIMENTI

«Il terzo consiglio è puntare su quei cibi che hanno alte capacità depurative e disintossicanti, come il carciofo, ottimo alleato per la salute del nostro fegato oltre che un alimento versatile in cucina. Si può consumare crudo, cotto, come condimento di paste o risotti e preziosa è anche la sua acqua di cottura. Altri super-alimenti sono gli asparagi e tutte le verdure a foglia verde come le biete, gli spinaci, le erbette o le coste».

QUANTA FRUTTA E VERDURA?

«Una dieta detox è sempre basata sul consumo di verdura ad ogni pasto. Il pranzo e la cena tipici di un regime alimentare di questo tipo sono costituiti almeno al 60/80% da vegetali. La frutta invece è consigliabile lontano dai pasti, come spuntino».

E GLI INTEGRATORI?

«Sono utili,  ad esempio il cardo mariano che ha proprietà antiepatotossiche, ma assumerli sempre sotto consiglio dello specialista».

Stefania Piantieri riceve il mercoledì al Poliambulatorio Vera Salus di via Cellini 4/6 – Segrate. Tel. 02.2131690

Be the first to comment on "Dieta detox, i consigli della nutrizionista segratese"