Rubato per due volte il “barattolo” dei Robin in panetteria

Il contenitore "dona resto" e una immagine di gruppo di alcuni dei ragazzi dell'associazione segratese

Serve a raccogliere offerte per l’associazione che si occupa di disabilità. “Speriamo per vero bisogno”

Doppio furto in poche settimane al negozio “Angolo del Pane” di via Monzese. Ma a finire nel mirino non è stata l’attività gestita da Mina Capozzi con il marito Sandro. Per ben due volte infatti a sparire è stato il barattolo “dona resto” dei Ragazzi di Robin, un barattolo distribuito dall’associazione presso alcuni esercizi commerciali per raccogliere fondi dedicati ai progetti del gruppo che si occupa di disabilità e che è molto attivo in città.

“Nel giro di un mese lo hanno sottratto due volte, a voi i commenti… noi siamo ormai senza parole!”, lo sfogo della titolare via social. «È successo la prima volta la domenica della Festa di San Vittore poco prima delle 7, abbiamo ritrovato il contenitore su un muretto di una via qui vicino, svuotato dei contanti – racconta Mina – martedì è successo di nuovo, stavolta però è sparito anche il barattolo…». Un atto sicuramente sgradevole, non tanto per il “bottino”, ma per la finalità benefica dei contributi lasciati dai clienti.

«Nel ringraziare le persone che donano e chi espone il nostro barattolo, ci auguriamo che chi lo ha preso lo abbia fatto per bisogno – il commento dell’associazione – in questo caso il nostro “essere utili” alla società in cui viviamo, avrebbe senso. In ogni caso è un episodio triste».

Be the first to comment on "Rubato per due volte il “barattolo” dei Robin in panetteria"