Sanfelicinema fa scuola: gli studenti di Machiavelli e Galbusera in sala per “Io capitano”

Alcune delle classi del Liceo Machiavelli che hanno partecipato alle proiezioni del film. Sullo schermo il videomessaggio per le scuole dal regista Matteo Garrone e dagli attori protagonisti

Gli studenti del liceo e delle medie dell’istituto comprensivo di San Felice e Novegro hanno assistito alla proiezione del film di Matteo Garrone

Sanfelicinema, lo storico cinema di San Felice, riapre le porte agli studenti del territorio e si trasforma in “scuola” della settima arte. Una collaborazione quella tra la sala parrocchiale, l’Istituto d’istruzione superiore Machiavelli e la scuole media Galbusera, che ormai dura da anni, bloccata dal Covid e poi ripartita. Così, ragazze e ragazzi la scorsa settimana hanno potuto assistere alla proiezione del film di Matteo Garrone “Io Capitano”, candidato all’Oscar come miglior pellicola straniera.

Un film importante, specialmente per le nuove generazioni, che smonta la narrazione dominante riferita al fenomeno delle migrazioni. Tanto importante che i giovani guardino questo film e si rendano così conto che dei loro coetanei arrivano qui dopo aver viaggiato per mesi attraverso deserti, altipiani, galere libiche passando di mano in mano dai trafficanti di esseri umani. Per loro non c’è la possibilità di comprare un biglietto aereo, non hanno scelta. Tanto importante per loro spalancare gli occhi su un mondo parallelo e invisibile così poco raccontato che lo stesso Garrone ha registrato un videomessaggio apposta per le scolaresche. Un corto di otto minuti dove il regista ha presentato il suo lavoro insieme ai protagonisti della pellicola, Seydou Sarr e Moustapha Fall. Una storia vera, che colpisce. Una storia che si ripete ogni giorno lontano dai nostri occhi.  

Prima del film, che racconta il viaggio dal Senegal di due giovani migranti, un videomessaggio del regista Garrone per le scuole

«Abbiamo proiettato per le scuole anche “Oppenheimer” – dice Raffaella Calabrese, responsabile di Sanfelicinema – accolto alla conclusione della proiezione da un lungo applauso. Anche per “Io Capitano” l’attenzione è stata molto alta da parte di tutti gli studenti che hanno partecipato. È stata una bellissima esperienza, che ora continueremo. A dicembre con un documentario sull’Inferno di Dante (“Mirabile Visione”) e poi stiamo già pensando a delle proiezioni mattutine di “C’è ancora domani” di Paola Cortellesi, per il quale sono già arrivate delle prenotazioni dalle scuole per gli spettacoli serali». Fondamentale il ruolo dei volontari di Sanfelicinema, in particolare del responsabile tecnico Marco Poletti che con passione, dedizione e generosità rende possibili le proiezioni per le scuole.  

Anche per la professoressa Giuseppina Tilli del Liceo Machiavelli è stata un’esperienza importante. «Un’alleanza educativa che credo sia quanto di meglio si possa offrire a questa generazione», ha scritto. Sanfelicinema si conferma un punto di riferimento insostituibile per la promozione del sapere nel nostro territorio. 

Be the first to comment on "Sanfelicinema fa scuola: gli studenti di Machiavelli e Galbusera in sala per “Io capitano”"