Ciclostazione di Segrate, affidato il bar. «A inizio marzo aprirà il parcheggio»

L'edificio dei servizi e, di fianco, il parcheggio per le biciclette

Sarà un’azienda di Vicenza a gestire il punto ristoro presso la struttura chiusa da oltre un anno. A inizio marzo anche la riapertura del parcheggio, che gestirà il Comune tramite App

Sarà la Falchi Srls di Vicenza a gestire l’ex ciclostazione di Segrate, che l’amministrazione comunale ha deciso di affidare in gestione per convertirla in bar. Questo l’esito del bando comunale, che l’azienda veneta si è aggiudicata superando le offerte di due operatori segratesi.

«Entro l’estate il bar sarà in funzione», assicura l’assessore Giulia Vezzoni, titolare del dossier sulla struttura di via Caravaggio chiusa ormai da oltre un anno e mezzo.  Che annuncia anche l’imminente riapertura del servizio di parcheggio custodito anch’esso fuori uso dall’addio degli ultimi gestori nell’agosto 2022, la cui gestione è stata “scorporata” da quella del fabbricato.

«Il 26 febbraio inizieranno i lavori di sistemazione dell’ingresso ed è già pronta la piattaforma online, disponibile anche tramite App, per acquistare gli abbonamenti – spiega  – dal 4 marzo il parcheggio sarà operativo». Le tariffe sono quelle stabilite dall’amministrazione comunale e cioè 1 euro per l’ingresso singolo, 10 ingressi 9 euro, 50 ingressi 40 euro e 100 ingressi 60 euro. Ci vorrà qualche settimana in più per il bar, dato che in capo al nuovo gestore c’è anche l’adeguamento delgi spazi per i servizi previsti. Una seconda chance per un progetto varato nel 2020 come fiore all’occhiello dell’amministrazione Micheli e poi naufragato. 

Be the first to comment on "Ciclostazione di Segrate, affidato il bar. «A inizio marzo aprirà il parcheggio»"