S.O.S. del Rifugio. Meno visite, meno donazioni: aiutateci

Il Coronavirus ha colpito anche il canile di Segrate. No, non dal punto di vista sanitario: per altro non ci sono prove che cani e gatti possano contrarre o diffondere il virus (fonte Ministero della Salute). Anche qui invece si è fatto sentire l’effetto della paura che ha “chiuso in casa” le persone, allontanandole anche da quelle attività dove non c’è alcun rischio di contrarre la malattia.

“Sono drasticamente calate le visite – ci racconta amareggiata Laura Rossi, la Presidente della Lega Nazionale del Cane di Milano. Questo vuol dire meno pappe e meno offerte, per noi essenziali per poter andare avanti. Per fortuna sul fronte adozioni va meglio e riusciamo a trovare famiglie ai nostri ospiti. Chiediamo a tutti i nostri follower, che sono tantissimi, di darci una mano, anche con poco, bastano 2 euro”.

Per donare, tra l’altro, non serve nemmeno uscire di casa: basta un clic.

Be the first to comment on "S.O.S. del Rifugio. Meno visite, meno donazioni: aiutateci"